Ora i terroristi (non pentiti) vogliono pure la pensione. Il caso Curcio

19 01 2009

IL FAZIOSO LIBERALE SI TRASFERISCE

IL NUOVO INDIRIZZO DEL SITO E’ http://www.ilfazioso.com

Protesta Renato Curcio

L’Inps mi ha comunicato che non ho diritto alla pensione. Sono costretto a lavorare finché potrò. Eppure, io ho lavorato nelle varie carceri, ma risulta che non sono stati versati contributi adeguati. Quindi, non avrò mai un assegno pensionistico. Non ho diritto nemmeno alla pensione sociale quella di povertà per intenderci, perché sono sposato e mia moglie ha un reddito; quindi, non ho diritto a nulla

Insomma l’ex terrorista con le sue dichiarazioni fa partire una forte polemica

Era riuscito a star fuori dalle polemiche sulla mancata estradizione di Cesare Battisti, Renato Curcio, fondatore delle Br mai pentito né dissociato («Degli ex terroristi non parlo»). Ma ne ha alimentata una nuova: quella sui contributi dello Stato agli ex eversori. Scatenando la rabbia dei parenti delle vittime che hanno interpretato le sue parole come una richiesta dell’assegno mensile.

Fortissime le critiche di alcune vittime del terrorismo

Lorenzo Conti, figlio di Lando il sindaco fiorentino ucciso dai brigatisti minaccia: Se lo Stato concede a Curcio una pensione pagata dall’Inps, io chiedo asilo politico all’America o a Israele che hanno mostrato sempre vicinanza alle vittime del terrorismo e non ai carnefici. Curcio invece di dedicarsi alla guerra armata e alla rivoluzione proletaria si sarebbe potuto dedicare a svolgere un lavoro normale. Pretende la pensione lui quando nemmeno alcune vittime del terrorismo l’hanno ricevuta

e anche la politica si attiva

Gli Italiani hanno già subito troppe offese. La pensione al capo delle Brigate rosse Curcio sarebbe veramente troppo. Per questo presenterò una interrogazione parlamentare al Governo, per assicurarmi che non sia assegnata alcuna somma a chi ha contribuito a far insanguinare la vita del nostro Paese. Senza considerare poi che non si capisce per quale motivo proprio quello Stato che Curcio voleva abbattere con la lotta armata, dovrebbe ora concedergli l’assegno pensionistico. Sono i cittadini per bene, quelli che hanno lavorato tutta la vita, che si conquistano il diritto ad una pensione. Di sicuro non si possono dare premi ai terroristi

Dopo i terroristi invitati nelle università, quelli a cui viene concesso l’asilo politico, ci mancavano i terroristi con la pensione.

Vota quest’articolo su OK Notizie, su Fai Informazione e su Wikio

About these ads

Azioni

Information

10 responses

19 01 2009
azael

ah ah ah! il tipo che chiede asilo politico “all’America o a Israele che hanno mostrato sempre vicinanza alle vittime del terrorismo e non ai carnefici” è davvero troppo forte

19 01 2009
clem

Magari se madama Carla Bruni in Sarkozy si interessa anche per Curcio così come ha fatto per la petrella e, a quanto pare, anche per battisti, la pensione i br la possono veramente avere
cari saluti,clem

20 01 2009
Tooby

Fazioso, rettificati, non ti accodare alle parole dei soliti cazzari: http://gilioli.blogautore.espresso.repubblica.it/2009/01/19/pensione-bla-bla/

20 01 2009
stefomec

Italia..paese di navigatori, poeti, cantanti e terroristi che vogliono la pensione. Ah, e di un Governo (mi dispiace criticarlo, ma è così) che non riesce a far estradare un criminale come Battisti solo perché una sua connazionale, sposatasi con il presidente della prima nazione confinante, ha assunto improvvisamente un ruolo di operatrice umanitaria chiedendo che non venga estradato perché altrimenti sarebbe perseguitato…e ci mancherebbe pure che fosse eletto presidente della Repubblica! Oh beh, così va il mondo…

20 01 2009
fazioso

Non vedo assolutamente perchè dovrei rettificare. Le parole di Curcio sono virgolettate, non sono ricostruzioni giornalistiche

20 01 2009
Tooby

Leggi bene gli articoli del Corriere e della Stampa e la ricostruzione di Gilioli, piuttosto che le ricostruzioni di seconda mano. Il giornalista dice “Toh, fra poco vai in pensione”, Curcio risponde: “No, non ne ho diritto”. La battaglia, la richiesta, è un’invenzione montata ad arte per montare il caso, visto che sulla scia del caso Battisti si può battere la grancassa con ampio consenso di pubblico.

20 01 2009
fazioso

Ripeto il virgolettato che ho linkato è preso dall’Adnkronos che è una delle agenzie di stampa più importanti, non da Studio Aperto.
Non è una ricostruzione, sono le sue parole. E il suo lamento sembra piuttosto reale, leggendo quanto ha detto.
Magari non avrà detto chiaramente voglio la pensione ma è come se l’avesse detto

20 01 2009
Ora i terroristi (non pentiti) vogliono pure la pensione. Il caso Curcio | Yourpage live news aggregator

[...] Vota quest’articolo su OK Notizie, su Fai Informazione e su Wikio [...]

21 01 2009
Berluscano

MI sembra che qui stiamo cadendo nelle interpretazioni dei desideri, un esercizio molto facile…
Passando invece ai fatti, è un fatto che due terroristi stragisti, mai pentiti, come Mambro e Fioravanti collaborano e ricevono fondi (REALI, non più o meno sognati) dal comune di Roma !!!
Occorre rilevare che queste persone devono ancora finire di scontare le loro pena, trovo vergognoso che ricevano soldi pubblici ORA !!!!

26 01 2009
Tooby

Fazioso, ma ci sei o ci fai? Hai letto l’articolo del Corriere? Ti cito un bel passaggio: “Chi era presente allo scambio di battute stempera i toni. «Curcio non ha lanciato nessun appello. Né si è lamentato» assicura Daniele Falcioni, operaio «da mille euro al mese » e presidente del centro sociale Oltreconfine di Pesaro, che sabato scorso aveva invitato l’ex terrorista a parlare del suo saggio su lavoro e immigrazione. «Curcio era accanto a me. Vendeva materiale della casa editrice Sensibili alle Foglie di cui è socio, prima che iniziasse la conferenza. Gli hanno chiesto se, dato che ha 67 anni, stesse per andare in pensione e lui ha risposto che non ne ha diritto. Il resto è strumentalizzazione perché qui a Pesaro siamo già in campagna elettorale»”

L’Adnkronos sarà pure importante, ma è una fonte di seconda mano: ha ripreso la notizia da Corriere e la Stampa. Il virgolettato lascia il tempo che trova: è come se io mi mettessi a riassumere le tue parole sul mio blog.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: