Referendum e Ballottaggi Provinciali e Comunali: scrutinio in diretta

22 06 2009

IL FAZIOSO LIBERALE SI TRASFERISCE

IL NUOVO INDIRIZZO DEL SITO E’ http://www.ilfazioso.com

Eccoci per la consueta diretta.

Riaggiornate la pagina per vedere le novita

23.06: comunali: cs passa da 25 a 16, cd da 5 a 14
23.05: provinciali: cs passa da 50 a 28, cd da 9 a 34 (3 erano nuove province)
22.37: 34 province al centrodestra, erano 9 5 anni fa
22.21: anche Lecce e Frosinone dovrebbero andare al centrodestra
21.56: Crotone passa a sorpresa al centrodestra
21.19: anche il comune di Caltanissetta passa al centrodestra
21.14: Cremona ufficiale al centrodestra cosi come la provincia di Savona
20.59: Pazzesco la diretta di Repubblica segnala solo le vittorie del centrosinistra
20.44: si riapre la partita a Crotone
20.32: Belluno ufficialmente al centrodestra
19.48: Rovigo ormai è del centrosinistra
19.29: incredibile sorpasso a Prato città e Cremona (roccaforte rossa) passa al cntrodestra
19.22: Cd avanti a Caltanissetta, cs a Foggia
19.20: Cs avanti ad Alessandria e Rimini
19.04: a Frosinone testa a testa cosi come a Milano
18.40: Testa a testa a Fermo
18.35: Prato provincia e comune testa a testa
18.25: centrodestra avanti ad Ascoli, centrosinistra nettamente avanti a Torino e Parma
18.23: sorpasso del centrodestra anche a Belluno
18.17: centrosinistra avanti a Rieti e Frosinone
18.10: sorpasso del centrodestra a Rovigo
18.04: centrosinistra avanti ad Ancona, avanti il centrodestra a Cremona
17.54: Brindisi cs 50.7-cd 49.3
17.51: avanti Zanonato a Padova e Emiliano a Bari
17.46: testa a testa a Milano (secondo me vince Penati). Centrodestra avanti a Savona
17.42: centrosinistra avanti ad Alessandria seppur di poco
17.28: male per ora il centrodestra a Belluno e Rovigo, bene a Venezia
17.21: centrosinistra avanti a Parma, Grosseto, Arezzo
17.14: Padova 11 sez Marin 52,42% Zanonato 47,58%
17.05: Firenze 7 sex Renzi 57
16.58: Prato provincia 16/241: cs 53.8 cd 46.2
16.50: Previsioni etv: Delbono 58-62, Cazzola 38-42. CSX in tutta la ragione, Sassuolo in bilico.
16.49: 15 sez Milano: cd 51 – cs 49
16.21: 1 sez Torino: cd 65 – cs 35
16.16: 1 sez Ferrara (Prov): cs 54-cd 45
16.14: 1 sez Savona: cd al 80%. Magari finisse così…
15.55: prima ci sarà lo scrutinio per il referendum quindi per provinciali e comunali ci vorrà un bel po’ prima dei risultati
15.48: affluenza più bassa a Cosenza per ora: 37%
15.42: al momento le 3 province con minor affluenza rispetto al primo turno sono: Rovigo (-36) Arezzo (-34) Torino (-33)
15.40: notevole l’affluenza a Fermo rispetto al resto delle province: 59%
15.38: continuano ad arrivare i risultati sui referendum (affluenza intorno al 17.5): 1q sì 81.5 2q sì 82.2 3q sì 87.3 (quindi come era ipotizzabile il terzo quesito ha visto maggiori pareri favorevoli)
15.32: da Termometro Politico instant poll su provincia di Torino: Saitta (cs) 51.5/53.5 – Porchietto (cd) 46.5/48.5
15.27: provinciali Parma 10/47 sezioni: 47% affluenza -25% rispetto al primo turno
15.24: provinciali Torino sono le più avanti per l’affluenza: 1/10 scrutinio 38% di affluenza, -34% rispetto al primo turno
15.21: i dati dell’affluenza di ieri alle 22 non preannunciano nulla di buono a naso per il centrodestra
15.20: arrivano i primi risultati sul referendum, affluenza intorno al 16%. 1 sezione sul primo quesito: sì 87.1% no 12.9%





Ballottaggi: le previsioni sui vincitori

21 06 2009

IL FAZIOSO LIBERALE SI TRASFERISCE

IL NUOVO INDIRIZZO DEL SITO E’ http://www.ilfazioso.com

Il dato di partenza delle provinciali era 50 province al centrosinistra, 8 al centrodestra, 1 alla lega.
Dopo il primo turno (e la notevole vittoria del centrodestra) ci ritroviamo con 14 province al centrosinistra, 26 al centrodestra e 22 al ballottaggio (la differenza di 3 sta nelle nuove province al voto)

Il dato di partenza delle comunali (comuni capoluogo) era 25 comuni al centrosinistra, 5 al centrodestra.
Dopo il primo turno ci ritroviamo con 5 comuni al centrosinistra, 9 al centrodestra e 16 al ballottaggio.
Se consideriamo anche i comuni superiori non capoluogo il dato di partenza era 142 comuni al centrosinistra, 37 al centrodestra, 4 alla lega, 11 a liste civiche.
Dopo il primo turno ci ritroviamo con 70 comuni al centrosinistra, 33 al centrodestra, 6 a liste civiche, 86 al ballottaggio.

Le mie previsioni sul primo turno si sono rivelate molto azzeccate: avevo previsto 27 province al primo turno al centrodestra (ho sbagliato di 1): pronosticavo le vittorie al primo turno a Alessandria, Belluno e Frosinone mentre non mi aspettavo le vittorie subito a Chieti e Teramo.

Mentre per le comunali avevo pronosticato correttamente 18 risultati su 20 di quelli considerati (mi aspettavo la vittoria del centrosinistra subito ad Ancona e credevo che a Reggio Emilia si sarebbe andati al ballottaggio).

Ora riprovo a fare le previsioni mettendo le percentuali di vittoria (sono tendenzialmente negativo per il centrodestra per via dei ballottaggi nei quali di solito l’astensionismo è più di centrodestra).
Linko l’articolo precedente con tutti gli apparentamenti e i dati di partenza
PROVINCE
Torino: centrosinistra 70% centrodestra 30% . Già era difficile sulla carta ma con l’Udc apparentata credo sia sicura la vittoria del centrosinistra
Alessandria: centrosinistra 51% centrodestra 49%. Mi sbilancio, direi che finirà al fotofinish ma credo vincerà il centrosinistra. Potenzialmente potrebbe essere una delle poche delusioni reali per il centrodestra al nord perchè i dati di partenza gli erano molto favorevoli
Savona: centrodestra 60% centrosinistra 40%. Il distacco mi sembra forte dopo il primo turno (Vaccarezza non ha vinto per pochissimo)
Milano: centrodestra 55% centrosinistra 45%. Finirà con pochissimo vantaggio e Penati recupererà molto. C’è anche il sole oggi, ci sarà astensionismo ma francamente il distacco mi sembra forte. Però nulla è scontato
Belluno: centrodestra 60% centrosinistra 45%. Il distacco è sui 6 punti ma l’Udc pur non ufficialmente pare appoggiare il centrodestra. In ogni caso ci può stare una vittoria sinistra
Rovigo: centrodestra 65% centrosinistra 35%. Il distacco è più ampio rispetto a Belluno
Venezia: centrosinistra 55% centrodestra 45%. In teoria il centrodestra è favorito sulla carta ma la provincia di Venezia è comunque tendenzialmente (e storicamente) di sinistra
Ferrara: centrosinistra 100%. Già è un miracolo essere arrivati al ballottaggio
Parma: centrosinistra 85% centrodestra 15%. Il distacco è di 9 punti, francamente difficili da recuperare
Rimini: centrosinistra 80% centrodestra 20%. Anche qui distacco difficilmente colmabile
Arezzo: centrosinistra 100%. Stranissimo già il ballottaggio, non si può vincere in questa Stalingrado
Grosseto: centrosinistra 80% centrodestra 20%. Il distacco è sui 6 punti ma le liste comuniste non erano con il centrosinistra al primo turno quindi….
Prato: centrosinistra 75% centrodestra 25%. Giocabile come sfida ma rispetto al comune qui mi sembra quasi sicura la vittoria sinistrata
Ascoli: centrosinistra 55% centrodestra 45%. Leggermente favorito il centrosinistra che ha almeno 4 punti di vantaggio a mio avviso sulla carta
Fermo: centrodestra 51% centrosinistra 49%. Questa mi sa di gara al fotofinish. Difficilissimo un pronostico
Rieti: centrosinistra 55% centrodestra 45%. Il csx con l’Udc ha scombinato le carte e ora si ritrova favorita. Tutto dipenderà dal fatto se l’Udc seguirà il diktat del partito
Frosinone: centrosinistra 55% centrodestra 45%. Stessa situazione di Rieti, tutto dipenderà dall’Udc
Taranto: centrosinistra 55% centrodestra 45%. Base di partenza incasinata (guardate gli apparentamenti). Centrosinistra leggermente favorito
Brindisi: centrosinistra 60% centrodestra 40%. Qui sulla carta il centrosinistra è molto avanti
Lecce: centrodestra 55% centrosinistra 45%. Tutto dipenderà dall’Udc ma il centrodestra mi sembra più forte
Crotone: centrosinistra 65% centrodestra 35%. Nettamente avanti sulla carta il centrosinistra
Cosenza: centrodestra 55% centrosinistra 45% E’ da fotofinish ma potenzialmente il centrodestra potrebbe vincere anche facilmente.

COMUNI CAPOLUOGO
qui i dati di partenza e gli apparentamenti
Cremona: centrodestra 51% centrosinistra 49%. Altra sfida molto difficile da decifrare. Sulla carta sono uguali ma il candidato di centrodestra mi sembra più in gara
Padova: centrosinistra 55% centrodestra 45%. Zanonato a mio avviso ce la fa nonostante l’apparentamento tra Udc e Marin
Bologna: centrosinistra 95% centrodestra 5%. Non c’è storia
Ferrara: centrosinistra 85% centrodestra 15%. Meno sicuro della provincia ma non ci saranno sorprese
Forlì: centrosinistra 70% centrodestra 30%. Avanti sulla carta il centrosinistra non dovrebbe mancare di prendersi il comune
Firenze: centrosinistra 95% centrodestra 5%. Impossibile una vittoria del centrodestra
Prato: centrosinistra 55% centrodestra 45%. Gara molto importante, secondo me Cenni arriverà vicinissimo alla vittoria ma in qualche modo il centrosinistra riuscirà a vincere seppur di poco
Ancona: centrosinistra 60% centrodestra 40%. Non è così scontata come pareva all’inizio, il centrodestra guadagna sia in città che in regione ma non così tanto da vincere a mio avviso
Ascoli: centrodestra 55% centrosinistra 45%. Il centrodestra sulla carta è favorito. Molto dipenderà dalle civiche
Terni: centrosinistra 65% centrodestra 35%. Il ballottaggio è già un miracolo, il distacco non è sostanzioso ma parliamo sempre di Bielorussia…
Avellino: centrosinistra 55% centrodestra 45%. Il centrosinistra mi pare avvantaggiato dagli apparentamenti
Foggia: centrodestra 51% centrosinistra 49%. Tutto dipende da come voteranno coloro che han votato altre liste al primo turno (c’erano 10 candidati). E’ un casino poter anticipare la vittoria
Brindisi: centrosinistra 65% centrodestra 35%. Nettamente avanti il centrosinistra
Bari: centrosinistra 60% centrodestra 40%. L’armata brancaleone (da rifondazione a udc) mi sembra francamente invincibile
Potenza: centrosinistra 90% centrodestra 10%. Non ci dovrebbero essere problemi per il csx
Caltanissetta: centrodestra 60% centrosinistra 40%. Sulla carta è avanti il centrodestra





Berlusconi (video) attacca i contestatori “Siete dei poveri comunisti…”

20 06 2009

IL FAZIOSO LIBERALE SI TRASFERISCE

IL NUOVO INDIRIZZO DEL SITO E’ http://www.ilfazioso.com

Berlusconi ieri sera in landa rossa (Cinisello è governata da anni dalla sinistra ed è già una conquista il ballottaggio)

A parte lo scatto contro i contestatori (meritato) bisogna sottolineare che è indubbio che i sinistri non rispettano quasi mai le manifestazioni altrui e a memoria non ricordo contestatori di destra disturbare i comizi dei leader di sinistra. D’altronde si sa che i sinistri non sono a loro agio con la libertà degli altri.





Il floppone delle liste di Beppe Grillo

19 06 2009

IL FAZIOSO LIBERALE SI TRASFERISCE

IL NUOVO INDIRIZZO DEL SITO E’ http://www.ilfazioso.com

Sono andato a controllare come sono andate le liste di Grillo al primo turno delle amministrative.
A parte che le super liste grilline si sono presentate in pochissimi comuni capoluogo (e in una sola provincia) si nota facilmente che sono andati in modo meno fallimentare solo in alcune zone rosse (tranne Pavia) a dimostrazione del fatto che queste liste sono organiche alla sinistra. Sono andate complessivamente persino peggio della scorsa tornata amministrativa in cui si erano presentate. E Grillo ha girato tutte le città in cui si sono presentate queste liste con risultati veramente modesti… Pochissimi eletti (quasi sempre nessuno)….
Ricordiamoci che nel 2008 a livello nazionale erano quotate sul 7% per i sondaggi. Già allora i dati veri ridimensionarono completamente il grillismo, ora dopo un anno la situazione sembra persino peggiorata.

Ecco i super risultati dove si sono presentati
Bari (Comunali) 0.44%
Biella (Comunali) 0.8%
Bologna (Comunali) 3%
Brindisi (Comunali) 0.65%
Firenze (Comunali) 1.95%
Modena (Comunali) 3.5%
Padova (Comunali) 1.7%
Pavia (Comunali) 2.9%
Perugia (Comunali) 1.8%
Pesaro (Comunali) 3.4%
Pescara (Comunali) 1.1%
Prato (Comunali) 1.8%
Reggio Emilia (Comunali) 3.3%
Torino (Provinciali) 0.6%

E meno male che secondo Grillo le sue liste civiche erano il futuro della politica….





Tutti gli apparentamenti per i vari ballottaggi delle Comunali

18 06 2009

IL FAZIOSO LIBERALE SI TRASFERISCE

IL NUOVO INDIRIZZO DEL SITO E’ http://www.ilfazioso.com

Dopo aver fatto l’analisi degli apparentamenti per le provinciali passiamo alle comunali.

CREMONA
Perri (Pdl, Lega, Civica) 45 Corada (Pd, Civiche, Idv, S&L) 41.7 Quinzani (Circoli della Libertà, Pensionati) 3.8 Zanibelli (Udc) 3 Ceraso (Civica) 2.3 Ongari (Comunisti) 2.1
Quinzani si apparenta con Perri. I Comunisti con Corada. Sarà una bella battaglia in una delle poche roccaforti rosse della Lombardia (anche se alle provinciali ha vinto il centrodestra)

PADOVA
Zanonato (Pd, Idv, S&L, Comunisti, Civiche) 45.7 Marin (Pdl, Lega, Pensionati, Civiche) 44.9 Terranova (Udc) 3.1 Covi (Progetto Nordest) 1.8
Udc, Progetto Nordest e Mpa (0.2) si apparentano con Marin. Una vittoria a Padova per il centrodestra sarebbe un vero colpaccio

BOLOGNA
Delbono (Pd, Idv, S&L, Comunisti) 49.4 Cazzola (Pdl, Lega, Civiche) 29.1 Guazzaloca (Udc) 12.7 Favia (BeppeGrillo) 3.3 Pasquino (Civica) 1.95 Monteventi (Civica) 1.6
Nessun apparentamento per i contendenti. Guazzaloca pur ritenendo Cazzola inadatto invita a votarlo.

FERRARA
Tagliani (Pd, Idv, S&L) 45.7 Dragotto (Pdl) 25.5 Barbieri (Civica) 9.6 Cavicchi (Lega) 7 Bregola (Comunisti) 4 Tavolazzi (Civica) 3.4 Modica (Udc) 2
Udc e Lega si apparentano con il centrodestra così come una lista civica (0.3). La Destra invita a votare Dragotto. Nessun accordo con i comunisti per Tagliani. Nessuna indicazione da Barbieri

FORLI’
Balzani (Pd, Idv, S&L, Rif.Com, Civiche) 49.4 Rondoni (Pdl, Lega, Udc) 40.3 Pirini (Civica) 4.4 Biondi (Pri) 2.3 Valenti (Pdci) 1.5
L’unico apparentamento è quello che lega il Pri al centrodestra. Il Pdci invita a votare Balzani pur senza accordo ufficiale

FIRENZE
Renzi (Pd, Idv, S&L, Civiche) 47.6 Galli (Pdl, Civiche, Lega) 32 Spini (Civiche, Rif.Com, Verdi, Rep.) 8.35 De Zordo (Civica) 4.1 Razzanelli (Civica) 3.3 Carraresi (Udc) 2.15 Bonafede (BeppeGrillo) 1.8
Nessun apparentamento ufficiale, nè indicazioni di voto

PRATO
Carlesi (Pd, Idv, S&L, Pdci) 47.5 Cenni (Pdl, Lega, Udc, La Destra) 45.1 Milone (Civica) 2.7 Barosco (BeppeGrillo) 1.8 Paoletti (Rif.Com) 1.7
Apparentamento tra centrodestra, la lista civica di Milone e un’altra civica (0.3). Appoggio esterno di Rifondazione a Carlesi. Una delle gare potenzialmente più combattute delle comunali: sulla carta Carlesi è al 49.2 mentre Cenni è al 48.1.

ANCONA
Gramillano (Pd, Idv, S&L, Comunisti) 40.9 Bugaro (Pdl, Lega) 33.75 Galeazzi (Civica) 8.2 Duca (Sinistra per Ancona) 5.9 Gallegati (BeppeGrillo) 4.9 Speciale (Udc) 4.6
Sinistra per Ancona non è apparentata ma invita al voto per il Centrosinistra. Udc apparentata con Bugaro così come una civica (1.1). Nessuna indicazione da Galeazzi. Nonostante i voti che sulla carta avvicinano Bugaro a Gramillano, quest’ultimo è comunque nettamente favorito

ASCOLI
Castelli (Pdl, Lega, Civiche, Udeur) 43.3 Canzian (Pd, Idv, Comunisti) 34.4 Ciccanti (Udc) 8.25 Regnicoli (Civica) 5.8 Gibellieri (Civica) 5.3 Catalucci (Sd) 1.6 Cannelli (LaDestra) 0.9
Nessuna indicazione dall’Udc. Apparentamento tra la lista di centrosinistra e la civica di Regnicoli

TERNI
Di Girolamo (Pd,Idv, S&L, Comunisti) 49.4 Baldassarre (Pdl, Civica) 37.1 Malasecche (Udc) 5.4 Venturi (Civiche) 5 Valigi (Civica) 1.5
Nessun apparentamento ufficiale

AVELLINO
Preziosi (Pdl, Udc, Civiche, Mpa, Udeur) 42.9 Galasso (Pd, Idv, S&L) 42.1 Gengaro (Civica, Comunisti) 7 Festa (Civiche) 5.25 Micera (Civica) 2.7
Apparentamento tra le civiche di Festa e il centrosinistra. La lista di Micera appoggia dall’esterno il centrodestra. Nessuna indicazione da Gengaro

FOGGIA
Santaniello (Pdl, Civiche, AlleanzadiCentro,Pri) 41.9 Mongelli (Pd, S&L, Comunisti) 26.4 Lambresa (Udc, Civiche) 18.5 Agostinacchio (LaDestra) 5.4 Trecca (Idv) 4 De Perna (Mpa) 1.4
Apparentamento tra Udc e centrosinistra. Idv e una delle liste che appoggiavano Lambresa (2.1) non appoggeranno Mongelli. Sulla carta ipotizzando La Destra e Mpa con Santaniello e Idv con Mongelli si arriverebbe a Santaniello al 48.7 e Mongelli al 48.9

BRINDISI
Mennitti (Pdl, Pri, Civiche) 37.1 Brigante (Pd, Civiche) 32.6 Gallone (Udc) 8.7 Giunta (Idv) 5.85 Guadalupi (Comunisti, S&L) 5.7 De Maria (Mpa, Civiche) 4.7 Di Donna (La Destra, Io Sud) 4.3 Bovenga (Udeur) 1.1
Udc e Idv sostengono il centrosinistra. La Destra e Udeur ufficiosamente sostengono il centrodestra. Nessuna indicazione dalla sinistra e dal Mpa

BARI
Emiliano (Pd, Idv, S&L, Comunisti) 49 Di Cagno (Pdl, Civiche, Mpa) 46.05 Russo (Udc, Io Sud) 3.2 Signorile (Civica) 0.6
Apparentamento tra Emiliano e l’Udc. A questo punto il sindaco uscente è strafavorito nonostante un’alleanza calderone a sostegno

CALTANISSETTA
Campisi (Pdl, Civiche) 39 Falci (Pd, Idv, Comunisti) 28.25 Candura (Udc,Mpa) 19.1 Ruvolo (Civiche) 13.65
L’Udc si apparenta con il centrodestra, libertà di voto da Mpa





Tutti gli apparentamenti per i vari ballottaggi delle Provinciali

16 06 2009

IL FAZIOSO LIBERALE SI TRASFERISCE

IL NUOVO INDIRIZZO DEL SITO E’ http://www.ilfazioso.com

In questi giorni, in ottica secondo turno delle amministrative, è l’Udc a tenere banco con le sue alleanze/apparentamenti. Questo perchè un po’ a sorpresa in molte città sosterrà il centrosinistra, creando le condizioni per delle incredibile alleanze (persino peggio dell’Unione) che andranno da rifondazione ad appunto l’Udc.

Vediamo città per città gli apparentamenti (e i voti sulla carta).
Partiamo dalle province
ALESSANDRIA – dati di partenza
Stradella (Pdl,Lega,La Destra) 46.6 Filippi (Pd,Idv,Sinistra&Libertà,Pdci) 43.3 Barosini (Udc) 3.8 Naggi (Rif.Com) 2.4 Giovine (Lega Padana, Pensionati) 1.9 Ristorto (Mpa, Pli) 1.8
Udc si è apparentata ufficialmente con Filippi, Rifondazione dopo questa notizia non appoggerà Filippi mentre Giovine e Ristorto appoggerano Stradella.

TORINO
Saitta (Pd, Idv, Ps, S&L) 44.3 Porchietto (Pdl,Lega,Fiamma,La Destra) 41.5 Vietti (Udc) 4.6 Rabellino (Lega Padana, Grillo Parlante, Pensionati) 3.5 Argentino (Pdci) 1.8 D’Elia (Rif.Com) 1.8
Udc è apparentata con il centrosinistra, per questa decisione le due liste comuniste probabilmente non appoggeranno Saitta. Pdci ha proprio invitato a disertare le urne. Nessuna notizia da Rabellino.
Sulla carta Saitta passa al 48.9. Se ipotizziamo comunisti con Saitta e Rabellino con Porchietto si passa a Saitta al 52.5 e Porchietto al 45

SAVONA
Vaccarezza (Pdl, Lega, Nuovo Psi) 49.5 Boffa (Pd, Idv, Pdci, S&L) 38 Garassino (Udc) 3.8 Mocco (Rif.Com) 2.9 Vasconi (Verdi) 2.1 Pirritano (La Destra) 0.9 Luppino (Pensionati) 0.6
I pensionati si sono apparentati con Boffa. Nessun apparentamento per Rifondazione che comunque, pur turandosi il voto, invita a votare Boffa.L’Udc lascia libertà di voto.

MILANO
Podestà (Pdl,Lega,Nuovo Psi) 48.8 Penati (Pd,Idv,S&L) 38.8 Marcorà (Udc) 3.7 Gatti (Comunisti) 3.6 Fatuzzo (Pensionati) 1.3
L’Udc ha lasciato intendere che la soluzione Podestà è la migliore ma alla fine lascia libertà di voto (anche se il responsabile comunale, subito fatto dimettere, ha annunciato il suo appoggio a Podestà). I Comunisti sono usciti dalla giunta Penati per un’insanabile differenza di vedute. I Pensionati al primo turno hanno contribuito alla non vittoria di Podestà e al ballottaggio si sono apparentati ufficialmente con Penati

BELLUNO
Bottacin (Pdl,Lega) 47.1 Reolon (Pd, Idv, S&L, Comunisti) 41.2 De Cesero (Udc) 8 Bampo (Pab) 2.1 Monteleone (Mpa,La Destra) 0.8
No all’apparentamento ma alleanza programmatica tra Udc (tra l’altro con percentuale importante) e Bottacin. Anche se nelle ultime ore c’è stato un raffreddamento su questa ipotesi. Nessuna notizia da Pab e La Destra

ROVIGO
Contiero (Pdl,Lega,Nuovo Psi) 48.7 Virgili (Pd, Idv, Ps) 36.7 Raisi (Udc) 6.2 Brusco (Comunisti) 4.9 Bellinello (Liga Veneta) 1.9 Veronese (La Destra) 0.9
L’Udc appoggerà senza apparentamento Contiero. Nessuna notizia dai comunisti, che comunque non sono apparentati a Virgili

VENEZIA
Zaccariotto (Pdl,Lega,Pensionati) 48.4 Zoggia (Pd,Idv,S&L,Comunisti) 41.9 Bergamo (Udc,Liga Veneta) 5.6 Puschiavo (Lega Lombardo Veneta) 1.5
Alleanza politica tra Udc e Zaccariotto. Stessa cosa per il Nuovo Psi

FERRARA
Zappaterra (Pd, Idv, Comunisti, S&L) 49.8 Malaguti (Pdl) 27.2 Verri (Lega) 15 Conventi (Udc) 3.3 Masina (Civica) 2.9 Gargioni (La Destra) 1.3
Udc, Lega e una civica (0.4) si sono apparentati con Malaguti.

PARMA
Bernazzoli (Pd, Idv S&L, Pdci) 49.1 Lavagetto (Pdl, Lega) 40 Libè (Udc) 5.1 Aiello (Rif.Com) 2 Zanettini (La Destra) 1.6
Nessun apparentamento ufficiale. Rifondazione invita all’astensione

RIMINI
Vitali (Pd, Idv, S&L, Comunisti) 48.3 Lombardi (Pdl, Lega, La Destra) 42.5 Nanni (Udc) 3.85 Pazzaglini (Fiamma) 1.8
L’Udc si è apparentata con il centrosinistra, la Fiamma indica di votare Lombardi

AREZZO
Vasai (Pd, S&L, Idv) 49.8 Tanti (Pdl, Lega, La Destra) 39.2 Palazzo (Udc) 4.8 Nicotra (Comunisti) 4.7
Apparentamento tra Udc e centrodestra. Rotte le trattative tra Comunisti e centrosinistra (addirittura neanche indicazione di voto)

GROSSETO
Marras (Pd, S&L, Idv) 47.7 Antichi (Pdl, Udc, Lega) 41.7 Barocci (Rif.Com) 3.9 Renis (La Destra) 2.7 Rizzo (Pdci) 2.2 Cardoni (Fiamma) 0.9
La Destra si è apparentata con Antichi. Niente collegamento per le liste comuniste

PRATO
Gestri (Pd, Idv, Pdci, S&L) 47.7 Attucci (Pdl, Lega, La Destra) 41.6 Querci (Udc) 4.45 Messina (Rif.Com) 2.9 Gualtieri (Prato Libera) 1.7
Udc, Prato Libera e un’altra lista civica (0.3) si sono apparentati con il centrodestra. Appoggio esterno di Rifondazione a Gestri

ASCOLI
Celani (Pdl, Map, Pri, Lega, Udeur) 40.9 Mandozzi (Pd, Idv, S&L) 30.5 Rossi (Comunisti) 20.2 Ciccanti (Udc) 6.3 Cannelli (La Destra) 1.7
Nessun apparentamento ufficiale e nemmeno indicazioni da Udc e soprattutto Comunisti

FERMO
Cesetti (Pd, Idv, S&L, Comunisti) 44.8 Di Ruscio (Pdl, Civica, Udc, Lega) 41.8 Basso (Mpa, La Destra) 8.8 Massucci (Civica) 4
Apparentamento tra la lista civica di Massucci e il centrosinistra. Accordo politico tra Basso e il centrodestra. Si preannuncia una lotta all’ultimo voto sulla carta

RIETI
Costini (Pdl, Udeur, Fiamma, Civiche) 45 Melilli (Pd, Idv, S&L, Comunisti) 44.4 Calabrese (Udc) 6.5 Antonini (La Destra) 2.65
Apparentamento tra Udc e centrosinistra e La Destra e centrodestra

FROSINONE
Iannarilli (Pdl, La Destra, Udeur, Civiche) 44.5 Schietroma (Pd, Idv, S&L) 39 Marzi (Udc) 12.8 Carnevale (Rif.Com) 1.8
Apparentamento tra Udc e centrosinistra

TARANTO
Rana (Pdl, Civiche, Mpa, La Destra) 34.8 Florido (Pd, S&L, Comunisti) 33.9 Tarantino (At6 Lega d’Az Merid 10.55, Udc 6.2, Io Sud 3.4) 23.8 Fisicaro (Idv) 7.3
Situazione ingarbugliata. At6 si apparenta con il centrodestra mentre l’Udc Idv con il centrosinistra. Io Sud non dà indicazioni. Sulla carta il centrosinistra è avanti di circa 4 punti

BRINDISI
Ferrarese (Pd, Udc, Io Sud, Ps) 44.4 Saccomanno (Pdl, La Destra, Fiamma, Mpa, All. di Centro) 43.9 Fistetti (S&L, Comunisti) 7 Massari (Idv) 4.2
Fistetti con i comunisti invita all’astensione. Idv apparentata con Ferrarese.

LECCE
Gabellone (Pdl, Civiche, Udeur) 41.35 Capone (Pd, Idv, S&L, Comunisti) 36.7 Poli Bortone (Udc, Io Sud) 21.9
Nessuna indicazione dal terzo polo

CROTONE
Schifino (Pd, Mpa, Civiche) 33.2 Zurlo (Pdl, Socialisti, Civiche, Dc) 29.65 Iritale (S&L, Civiche) 20.5 De Masi (Idv) 6.1 Proto (Udc) 4.6 Lucà (Civica) 3.6 Oliviero (Rif.Com) 2.1
Apparentamento tra Schifino e Idv e Rif.Com. Accordo politico con S&L. Apparentamento tra centrodestra, Udc e civica di Lucà

COSENZA
Oliverio (Pd, Idv, S&L, Comunisti) 46.9 Gentile (Pdl, Civiche, Udeur) 37.2 Occhiuto (Udc) 10.45 Greco (Mpa) 4.1
Udc apparentata con il centrodestra. Nessun apparentamento per l’Mpa





A Bologna il Pd costringe i vecchietti a non andare in ferie o li va a prendere direttamente in spiaggia con il pullman

15 06 2009

IL FAZIOSO LIBERALE SI TRASFERISCE

IL NUOVO INDIRIZZO DEL SITO E’ http://www.ilfazioso.com

Dopo la batosta storica del primo turno delle amministrative il Pd cerca ai ballottaggi di non peggiorare la situazione, già drammatica per loro anche in considerazione del tracollo alle europee.
A Bologna parte con un vantaggio considerevole, nonostante lo smacco di non essere riusciti a vincere direttamente al primo passaggio, e al 100% diventerà sindaco Delbono.
Ciononostante i rossi si organizzano affinchè non ci siano sorprese e per vincere le pensano tutte compreso organizzare i pullman per far votare i vecchietti e i bolognesi in ferie

Ridurre il piu’ possibile l’astensionismo e i suoi effetti. E’ questo l’obiettivo del Pd di Bologna che, in vista del ballottaggio che si terra’ il 21 e 22 giugno per scegliere il successore di Sergio Cofferati, ha deciso di mettere a disposizione un servizio gratuito di pullman che dall’Appennino emiliano e dalla Riviera Romagnola portera’ i bolognesi gia’ in ferie al seggio per votare il sindaco della citta’.

L’organizzazione è quasi militare

E’ quanto informa lo stesso Partito democratico in una nota, spiegando che per informazioni e prenotazioni si puo’ chiamare, fino a venerdi’ 19 giugno, i numeri …
L’iniziativa dei democratici, che sta gia’ sollevando polemiche, e’ rivolta a scongiurare il rischio astensionismo chiamando a raccolta i molti pensionati che stanno partendo per le vacanze in Riviera e che si troveranno gia’ li’ alla riapertura delle urne. Sara’ pubblicizzata, dalla prossima settimana, anche con volantini, locandine oltre che con il tradizionale “passaparola”

Ma questo non basta, una paura enorme (tra l’altro immotivata) serpeggia tra i democratici.

Il centrosinistra corre allora i ripari, si rivolge allo Spi-Cgil all’Arci e chiede di annullare le gite al mare dei pensionati in programma nel weekend del voto, per scongiurare l’incubo dell’astensionismo.

E tramite i sindacati organici al partito cerca di costringere gli anziani a rimanere a casa, vietando le gite

C’è il ballottaggio e i nonni restano a casa. Per votare Flavio Delbono. il rischio c’è, tanto da spegnere i motori dei pullman, dal 19 al 22 giugno, lasciando i nonni in città a soffrire il caldo per la causa pd.
Bloccate tutte le dodici leghe bolognesi dello Spi-Cgil che organizzano gite Italia-Estero per anziani e che contano 38mila iscritti. «Abbiamo dato indicazione di non organizzare viaggi nel week-end del ballottaggio» ammette Pizzica, «perché sappiamo che gli anziani vanno al mare proprio in giugno, e sarebbero molti voti persi. Nel ’99 in 40mila restarono sotto l’ombrellone». Alla Camera del lavoro di via Marconi si erano organizzati prima, «perché un po’ ci aspettavamo», ma ora il blocco delle gite è diventato operativo. Stessa idea dai circoli Arci di Giovanni De Rose, che confermano: «Niente ferie il 21 e il 22».

Poveri anziani, la causa militare Pd li costringe a essere reperibili a ogni costo. Non sia mai che il povero pensionato non accetti il diktat della sezione








Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.