Dario il fiscalista

25 06 2009

IL FAZIOSO LIBERALE SI TRASFERISCE

IL NUOVO INDIRIZZO DEL SITO E’ http://www.ilfazioso.com

Nuovo mio trafiletto su Franceschini pubblicato sul sito di approfondimento quotidiano Il Predellino nella rubrica StupiDario

Dario l’1 marzo 2009 in occasione della marchetta da Fabio Fazio per la presentazione del lungimirante assegno per i disoccupati afferma: “Da quando ci sono loro (quelli del centrodestra), le stime dicono che l’evasione è aumentata di 7-8 miliardi)” Come ormai è stranoto Dario Franceschini è famoso per queste uscite campate in aria. In realtà aumentano del 10 per cento, rispetto al 2008, i redditi nascosti al Fisco e scoperti da parte della Guardia di Finanza. Mentre le somme effettivamente incassate dall’Agenzia delle Entrate nei confronti dei soggetti verificati sono in costante crescita (+28 per cento nel 2008 rispetto all’anno precedente), proprio grazie all’attività di contrasto all’evasione. Un risultato che mostra come la lotta all’evasione fiscale è stata, e lo sarà ancora nel 2009, l’obiettivo prioritario dell’azione della Guardia di Finanza: in linea con le direttive del ministro dell’Economia e delle Finanze, Giulio Tremonti. Insomma Dario, un fiscalista di qualità.





Dario il futurologo

24 06 2009

IL FAZIOSO LIBERALE SI TRASFERISCE

IL NUOVO INDIRIZZO DEL SITO E’ http://www.ilfazioso.com

Nuovo mio trafiletto pubblicato nel sito di approfondimento quotidiano Il Predellino, all’interno della rubrica StupiDario

E’ di ieri l’ultima uscita del nostro supereroe preferito : “Comincia il declino della destra. Sara’ un percorso lungo ma con lavoro e impegno porteremo avanti il cambiamento del Paese, c’e’ stato un risultato positivo e migliore delle aspettative”. Effettivamente come non si può essere d’accordo con lui: il centrosinistra rispetto a 5 anni fa perde 23 province (il 46% di quelle che governava) e 9 comuni capoluogo e guadagna la bellezza di 0 province e 0 comuni capoluogo. Subisce il cappotto in Lombardia e Abruzzo, perde in storiche roccaforti come Venezia (provincia), Cremona (comune e provincia), Ascoli (comune e provincia), Crotone (provincia) e soprattutto Prato (comune), dal dopoguerra sempre governata dalla sinistra. In effetti un declino c’è, il suo come aspirante nuovo Mago Otelma.





Le genialità del Pd a livello locale

23 06 2009

IL FAZIOSO LIBERALE SI TRASFERISCE

IL NUOVO INDIRIZZO DEL SITO E’ http://www.ilfazioso.com

Segnalo un mio articolo pubblicato oggi sul sito di approfondimento quotidiano Il Predellino

Non contento dei risultati veramente modesti alle elezioni europee e di un tracollo generalizzato alle amministrative, il Pd (e il centrosinistra in generale) ultimamente si stanno rendendo protagonisti di alcune ordinanze, decisioni e progetti piuttosto pittoreschi.

E’ di questi giorni il clamore suscitato dal progetto della Regione Campania di Bassolino per il reinserimento degli ex detenuti nel mondo del lavoro. I lungimiranti amministratori democratici hanno pensato bene che il modo migliore per offrire una nuova possibilità agli ex galeotti sia quello di dare loro la carica di operatori per la sicurezza turistica urbana. Insomma indultati e clienti abituali delle carceri danno e daranno informazioni e indicazioni ai turisti. L’assessore le definisce ronde partenopee tramite le quali questi ex detenuti diventano rappresentanti della città nell’accoglienza a coloro che visitano Napoli. Insomma non bastava l’immagine degradante e legata alla Camorra della città, ora il biglietto da visita città/criminalità è addirittura promosso e pubblicizzato.
Passiamo a Bergamo: la giunta dell’ormai ex sindaco Bruni poco prima delle elezioni, in un disperato tentativo di demagogia pre-elettorale (le comunali a Bergamo sono state vinte dal centrodestra al primo turno) ha tentato la carta di una serie di ordinanze sulla sicurezza, tema molto sentito nel Nord Italia. Il nuovo regolamento oltre a prevedere norme sulla prostituzione e sul commercio abusivo prevedeva l’elemosina a tempo. Sì avete capito bene, per gli strateghi del centrosinistra l’unico modo di combattere l’accattonaggio  era quello di proporre delle fasce orarie in cui mendicare per strada. Non si sa come i geniali democratici sarebbero riusciti a far rispettare la norma, probabilmente o con un gratta e sosta o con un disco orario.

Nel Pisano
9 comuni (compreso il capoluogo) si sono inventati il deterrente per mandare via i rom: 500 euro per andarsene e non tornare. Una scommessa, con i soldi dei cittadini, improntata sulla fiducia nel non ritorno degli zingari. Tra l’altro non erano per l’integrazione i soloni del solidarismo del centrosinistra?

Rimaniamo a Pisa per un’altra genialata democratica. Il sindaco Filippeschi ha creato la multa per chi non festeggia il Santo Ranieri durante la celebrazione cittadina. Chi non appone i lumini alle finestre è punito con una multa fino a 500 euro e dall’anno prossimo l’ordinanza prevede l’obbligo di acquisto dei ceri. L’assessore è riuscito a motivare la decisione con una questione sicurezza: i ceri non accesi renderebbero troppo buia la città durante la festa. Ma quanto sono laici questi democratici, arrivano persino a multare chi non rispetta il culto obbligatorio.
D’altronde ormai il centrosinistra si adopera in modo fantasioso sia quando è al governo cittadino sia quando vuole arrivarci.

A Bologna per far vincere Delbono a tutti i costi il Pd ha organizzato per il fine settimana elettorale dei pullman che vadano a prendere i bolognesi (soprattutto anziani) dalle località balneari per portarli a votare in città. In alternativa ha chiesto (e ottenuto) dai sindacati organici di bloccare le gite nel weekend per i pensionati. Non sia mai che il povero vecchietto vada a riposarsi nel fine settimana, l’ordine tassativo è farlo votare con ogni mezzo.
Insomma i democratici piddini se ne inventano una ogni giorno, l’originalità (ogni tanto condita da un po’ di stupidità) è il marchio di fabbrica per questo centrosinistra felicemente perdente.





Dario l’Autista

18 06 2009

IL FAZIOSO LIBERALE SI TRASFERISCE

IL NUOVO INDIRIZZO DEL SITO E’ http://www.ilfazioso.com

Segnalo un mio piccolo trafiletto pubblicato sul sito di approfondimento quotidiano Il Predellino nella rubrica StupiDario

Già definito dal compagno di partito Renzi il videdisastro, Franceschini è maestro nel perdere elezioni in continuazione. Le ultime europee e amministrative non sono da meno. Ma è anche una celebrità in dichiarazioni mirabolanti in campagna elettorale. Il 3 aprile 2008, in piena campagna elettorale per le politiche poi stravinte dal centrodestra, alla domanda sulla rincorsa del Pd Dario risponde così: “Abbiamo da tempo messo la freccia del sorpasso sul Pdl. Il sorpasso è ormai molto vicino. Molti segnali ce lo indicano. Basta girare per il paese per vedere che l’aria è cambiata. Le piazze in cui va Veltroni si stanno riempiendo sempre di più. Per la prima volta vengono da noi persone che non avevano mai votato per il centrosinistra e che ci dicono di voler votare per il Pd. A me non era mai capitato in campagna elettorale di incontrare gente che votava Forza Italia o An e che adesso dice di voler votare noi. Nel nord c’è più spazio per la rimonta e mi pare che i segnali vadano tutti in quella direzione“. Risultato? Nove punti di distacco tra le coalizioni, peggiore sconfitta dal dopoguerra per la sinistra italiana, Dario e Walter asfaltati.








Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.