Nasce un nuovo partito comunista. Ne sentivamo la mancanza…

4 07 2009

IL FAZIOSO LIBERALE SI TRASFERISCE

IL NUOVO INDIRIZZO DEL SITO E’ http://www.ilfazioso.com

Marco Rizzo, appena espulso dal Pdci, ha presentato un nuovo partito

“Sinistra popolare”. Non semplicemente un quinto partito con la falce e il martello “di cui non si sentiva la necessità”, espressione di una sinistra “poltroniera ed elettoralista” (anche se il simbolo, quadrato, rappresenta appunto la falce e martello gialla in campo rosso), ma un “progetto popolare aperto perché la sinistra è slegata dal popolo e la politica è ormai un ingranaggio che gira a vuoto perché non entra più in contatto con la società”. Una sorta di “lobby morale” sui comportamenti della sinistra il cui “primo comandamento” è: “Chi fa politica non lo deve fare per migliorare la sua condizione socio-economica”. Se poi uno un lavoro non c’è l’ha e deve vivere di politica allora “lo stipendio da parlamentare deve essere uguale a quella di un lavoratore”. “Dopo due sconfitte elettorali è giunto il momento di cambiare il registro – tuona Rizzo -. Perché se la gente non ci vota più c’è un motivo, non si può dire che non ci ha capito. Magari diciamo che non ci ha capito del tutto, perché altrimenti andava anche peggio”.

Quindi ricapitoliamo di partiti comunisti abbiamo rifondazione, pdci, il movimento per la sinistra di vendola (non ancora disciolto), sinistra critica, partito comunista dei lavoratori e ora sinistra popolare. Senza contare i micromicromicropartitini come partito marxista leninista ecc

Non c’è che dire, l’ennesimo eccezionale contributo rosso alla politica





I soliti comunisti: purghe staliniane, complotti e l’ombra della P2

25 06 2009

IL FAZIOSO LIBERALE SI TRASFERISCE

IL NUOVO INDIRIZZO DEL SITO E’ http://www.ilfazioso.com

In questi giorni è andata in scena una di quelle dispute tipiche dei comunisti. Un connubio piuttosto esilarante con simil venature staliniane, purghe rosse, complotti ecc. Insomma i soliti rossi.

Cosa è successo? Tutto parte dalle accuse di Marco Rizzo, comunista tout court, uno dei peggiori, difensore di Castro, nostalgico del regime sovietico

Diliberto renda conto della sua amicizia con uno della P2. Ho chiesto conto degli incontri di Diliberto con massoni ex P2. Da tempo la mia posizione critica sulla partecipazione dei comunisti al governo Prodi, alla pessima scelta dell’Arcobaleno e alla recente e mal gestita unità dei comunisti è stata tanto mal sopportata dalla dirigenza quanto apprezzata dai militanti di base. Guarda caso la situazione è precipitata proprio ora, immediatamente dopo l’aver fatto notare al segretario Diliberto- dice Rizzo, che è stato convocato dalla commissione di garanzia del partito – che un puzzle di iniziative pubbliche locali da lui svolte nel tempo lo vedevano sempre “accompagnato” da un volto noto della P2 (ndr si tratta di Giancarlo Elia Valori)

La risposta non si è fatta attendere

Marco Rizzo è fuori dai Comunisti italiani. La decisione è stata messa a verbale ieri dalla commissione di Garanzia del partito. L’accusa è quella di aver tenuto «comportamenti ostili» al Pdci durante l’ultima campagna ufficiale. Tradotto: di aver aiutato l’Italia dei Valori, e questo nonostante fosse anche candidato nelle liste dei Comunisti italiani. Rizzo, infatti, avrebbe dato il suo aiuto a Torino a Gianni Vattimo in corsa per Strasburgo, nelle liste del partito di Di Pietro.

Nel particolare sarebbe emerso

in maniera inequivoca come negli ultimi anni di vita del Partito, in modo continuativo Marco Rizzo abbia perseguito obiettivi strategici diversi da quelli decisi ed approvati negli organismi del PdCI, di cui esso stesso faceva parte, comportamenti che esulavano dal libero dibattito e dal confronto politico tra compagni, ma erano protesi al frazionismo interno.

E sugli incontri con Valori ecco la risposta

Incontri che, è la controreplica, erano occasioni pubbliche, nelle quali erano presenti i personaggi più disparati. Alla fine comunque tutto finirà in tribunale: il segretario del Pdci ha infatti intenzione di querelare l’ex compagno di partito.

Ma Rizzo contrattacca

Diliberto è l’unico segretario di partito che non si dimette mai e ora strizza anche l’occhiolino ai poteri forti. Quello che ho detto sono fatti – si difende Rizzo in vista della querela – basta cliccare su internet per verificarli.

Che dire? Come faremmo senza i comunisti, le loro accuse reciproci e i soliti metodi di staliniana memoria?





Tabella Riassuntiva Sondaggi Finale: Pdl al 39.9, Lega al 9.6, Pd al 26.5, Idv al 7.5

22 05 2009

IL FAZIOSO LIBERALE SI TRASFERISCE

IL NUOVO INDIRIZZO DEL SITO E’ http://www.ilfazioso.com

Tra ieri e oggi sono usciti moltissimi sondaggi per le europee. Siccome da stanotte c’è il blocco di pubblicazione di nuovi sondaggi, da qui fino alle elezioni, ho deciso di fare la tabella riassuntiva degli ultimi 10 sondaggi pubblicati con relativa media e confronto con le politiche 2008.

Clicca sull’immagine per ingrandirla e vedere i precedenti

ifl-europee

Pdl 39.9: I sondaggi sono piuttosto simili sul valore del Pdl intorno al 40%. Sarà una soglia anche psicologica per determinare un successo o un buon risultato.

Lega 9.6: L’exploit della Lega è notevole e addirittura nelle scorse settimane ancora più rilevante. Il 10% non è poi così lontano

Pd 26.5: Franceschini sta cercando in tutti i modi di limitare i danni e bloccare la fuoriuscita di voti verso l’Idv. In ogni caso i risultati di Europee e Politiche sembrano lontanissimi.

Idv 7.5: Sarebbe un gran risultato per i fan di Di Pietro, soprattutto paragonato al passato e determinerebbe nuove dinamiche nel centrosinistra

Udc 6: Il risultato è stabile rispetto al passato

Comunisti 3.2: Sembrano i messi meglio tra le liste accreditate sotto al 4%. Ma inizialmente sembravano sicuri che la quota del 4% fosse facilmente superabile

Sin&Lib 2.7: Risultato modesto per Vendola & Soci. Una percentuale del genere sarebbe un autentico fallimento visto che la lista raggruppa 4 partiti

L’Autonomia 2.9: Francamente la media mi sembra sottostimi il possibile risultato. A mio avviso tenuto conto dei partiti all’interno della lista supereranno il 3%

Radicali 1.3: La soglia è lontanissima magari dopo le polemiche pannelliane recupereranno qualcosa. Sinceramente un peccato che valgano così poco al momento.

Il centrodestra sarebbe al 50.5 (tenuto conto un 1% del Mpa) mentre il centrosinistra al 35.3. Se i risultati fossero questi si passerebbe da 8 a 15 di punti di differenza tra le due parti





Tabella Riassuntiva Sondaggi: Pdl vicino al 40%, bene Lega e Idv

21 05 2009

IL FAZIOSO LIBERALE SI TRASFERISCE

IL NUOVO INDIRIZZO DEL SITO E’ http://www.ilfazioso.com

Pubblichiamo la tabella dei sondaggi con gli ultimi 6 sondaggi pubblicati dai vari istituti con relativa media e confronto con i dati della Camera 2008 e la precedente media

Clicca sull’immagine per ingrandirla (e vedere anche i precedenti sondaggi)

ifl

La media vede delle piccole variazioni rispetto alla scorsa rilevazione. Ricordo sempre che dipende dai sondaggi che vengono presi in considerazione nel periodo rilevato (per esempio Ispo è la casa di sondaggi che più sbaglio per le politiche 2008).

In ogni caso leggero calo per il Pdl (-0.5), forse dovuto alle recenti notizie con protagonista il premier. Guadagna lievemente la Lega (+0.2), ormai da settimane vicino al 10%. Nel centrosinistra ricomincia a scendere il Pd (-0.55) ma la sua discesa viene compensata dalla buona performance dell’Idv (+0.5). Crescono i Radicali, sempre piuttosto snobbati dai sondaggisti (+0.3). Stabile anche l’Udc intorno al 6% (+0.2). A sinistra cambia pochissimo e le 2 liste non riescono ad avvicinarsi all’asticella del 4% (Comunisti =, S&L +0.1). Il polo L’autonomia viene incredibilmente non rilevato da alcuni sondaggi e non si capisce perchè, visto che potenzialmente ha discrete possibilità come le liste di sinistra di raggiungere il quorum (-0.5).

In generale le percentuali ormai sono abbastanza stabili da settimane, non si rilevano scossoni. Il centrodestra è vicino al 50% , quasi 15 punti più avanti del centrosinistra (dove il Pd smette di perdere ma non guadagna nulla dall’Idv in salita)





Tabella riassuntiva sondaggi: Pdl al 40.1%

14 05 2009

IL FAZIOSO LIBERALE SI TRASFERISCE

IL NUOVO INDIRIZZO DEL SITO E’ http://www.ilfazioso.com

Pubblichiamo la tabella dei sondaggi con gli ultimi 6 sondaggi pubblicati dai vari istituti con relativa media e confronto con i dati della Camera 2008 e la precedente media

Clicca sull’immagine per ingrandirla (e vedere anche i precedenti sondaggi)

ifl3

La media conferma una certa stabilità nelle percentuali dei partiti. Nel centrodestra il Pdl rimane intorno al 40% (+0.1%), la Lega scende leggermente (-0.5%). Nel centrosinistra risale ai livelli di 2 settimane il Pd (+1%), perde qualcosina l’Idv (-0.3%). L’Udc rimane sul 6% (-0.1%). Tra le formazioni minore stazionarie le liste L’Autonomia (=), Comunisti (=), Sinistra&Libertà (-0.1%) e Radicali (=).





Tabella Riassuntiva Sondaggi: bene la Lega, scende il Pd

5 05 2009

IL FAZIOSO LIBERALE SI TRASFERISCE

IL NUOVO INDIRIZZO DEL SITO E’ http://www.ilfazioso.com

Pubblichiamo la tabella dei sondaggi con gli ultimi 6 sondaggi pubblicati dai vari istituti con relativa media e confronto con i dati della Camera 2008 e la precedente media

Clicca sull’immagine per ingrandirla (e vedere anche i precedenti sondaggi)

ifl2

Dalla media possiamo rilevare una tenuta stabile del centrodestra ma con una modifica delle forze. Il Pdl perde 0.7% mentre la Lega guadagna 0.6% dalla precedente media. Nel centrosinistra stessa situazione, il Pd perde 0.9% mentre l’Idv acquista 0.8%. Cresce anche l’Udc (+0.5%), stabile la situazione a sinistra con i Comunisti (-0.1%) e Sinistra&Libertà (+0.1%). Più o meno fermo anche il listone L’Autonomia (+0.1%). Sempre poco rilevato il dato dei Radicali che comunque è intorno all’1%.

Segnaliamo a tutti i lettori che le medie variano a seconda degli istituti presi in considerazione nel periodo di rilevazione

Vota quest’articolo su OK Notizie, su Fai Informazione e su Wikio





Tabella riassuntiva sondaggi: Pdl quasi al 41%, centrodestra oltre il 50%

28 04 2009

IL FAZIOSO LIBERALE SI TRASFERISCE

IL NUOVO INDIRIZZO DEL SITO E’ http://www.ilfazioso.com

Pubblichiamo la tabella dei sondaggi con gli ultimi 5 sondaggi pubblicati dai vari istituti.

Clicca sull’immagine per ingrandirla

ifl

Dalla media possiamo constatare l’ottimo grado di salute del centrodestra intero con un Pdl sopra il 40% e una Lega vicino al 10%. Il Pd risale un po’, anche se probabilmente scotterà in parte l’uscita dei radicali (non ancora molto considerati dai sondaggi). L’Idv varia tantissimo da sondaggio a sondaggio. L’Udc è stabilissimo sul 5.5%. A sinistra i comunisti sono più vicini al 4% rispetto a Sinistra e Libertà mentre l’esordio nelle rilevazioni per il nuovo cartello L’Autonomia (Mpa+La Destra+Alleanza di Centro+Pensionati) li vede non molto lontani dallo sbarramento.








Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.