Il fuoco amico nel Pd: tra vicedisastri e che Dio accolga chi vuole perdere

23 02 2009

IL FAZIOSO LIBERALE SI TRASFERISCE

IL NUOVO INDIRIZZO DEL SITO E’ http://www.ilfazioso.com

Non sono passati nemmeno 2 giorni dalla “incoronazione” di Franceschini che subito parte un fuoco animo condito da bordate pesantissime.

Matteo Renzi (definito l’Obama italiano dal Time) dichiara

Sabato è stata un’occasione persa. Non avrei votato Dario: se Veltroni è stato un disastro, non si elegge il vicedisastro per gestire la transizione. In questi anni Franceschini è stato una delusione, percepito come il guardiano di Quarta Fase, l’associazione degli ex popolari: basta con questa storia degli ex. Sono pronto a collaborare con lui, ma è fondamentale che cambi praticamente tutto rispetto agli ultimi mesi. Ho l’impressione che ci sia qualcuno che dice “viva le primariè finché le puoi gestire – prosegue Renzi, che come Franceschini viene dalla Margherita – ma quando scopre che non sempre vince l’aficionados del gruppo dirigente, allora comincia a dubitarne

e anche Cacciari attacca pesantemente

Che Dio accolga coloro che vogliono perdere. Era la soluzione più scontata e anche la peggiore. Almeno le primarie avrebbero creato un po’ di movimento anche se non sarebbero andate assolutamente bene. L’unica soluzione era il congresso. Ma così hanno deciso… pace all’anima loro. Il Pd rischia l’estinzione? Speriamo di no, è l’unico progetto che aveva in sè una capacità innovativa, però è chiaro ed evidente che continuano a sbagliare. Continuano a commettere errori. Certo che un partito chiamato a decidere tra Franceschini e Parisi il leader rasenta il ridicolo

Certo che sentire certe parole da compagni di partito è molto forte. Il Pd non è più un partito unito, francamente questo rinvio di decisioni serie ha dell’incredibile. Mi chiedo come si possa gettare al vento una fiducia popolare che almeno inizialmente era fortissima. Sprecare tutto per beghe personali e vedere come al momento topico i contestatori dell’azione veltroniana si siano dileguati fa sorridere e riflettere. Incredibile l’ennesimo errore politico di Bersani, cuordileone. Personalmente trovo deleterio che il Pd vada avanti senza avere un obiettivo, sperando solo che il Pdl si faccia del male. Quel “Prima o poi vinceremo” di Franceschini è profetico, non c’è una volontà di svolta nel partito ma solo l’attesa che sia la maggioranza a sfaldarsi

Vota quest’articolo su OK Notizie, su Fai Informazione e su Wikio

About these ads

Azioni

Informazione

4 risposte

24 02 2009
tooby

Ancora con questa storia del partito unito? Andiamo, pure il PdL è diviso (sul ddl Calabrò, sulle intercettazioni), solo che si nota di meno perché c’è il collante del potere (e pure qualcos’altro).

Nei partiti grandi è assolutamente normale essere divisi. Il perché lo si sia è un altro discorso, e quello può essere meno condivisibile.

24 02 2009
fazioso

Veramente è normale avere idee diverse, non essere divisi e insultarsi al proprio interno…..

Il pdl non è unito sul ddl intercettazioni e fa brutta figura. sul ddl calabrò è purtroppo unito invece (tranne qualche personaggio come della vedova).

Il pd si differenzia dal pdl perchè quotidianamente strombazza la propria unità, la propria linea vincolante e prevalente, di aver raggiunto l’accordo ecc e puntualmente viene smentito dopo pochi secondi….

24 02 2009
tooby

E questo accade perché manca il collante del potere nel PD: il partito al potere raggiunge una linea comune e non si spacca perché se lo facesse si andrebbe tutti a casa (e le tensioni non sono per nulla assenti, se si pensa all’uso abnorme della fiducia). Nel partito all’opposizione, al contrario, si può raggiungere una linea unitaria, anche a maggioranza, ma nulla poi vieta ai vari gruppi di fare il proprio interesse. Che hanno da perdere? Tanto stipendio e diaria ce l’hanno comunque. Anzi, magari ci guadagnano in visibilità. La faccia non la perdono di sicuro, altrimenti D’Alema oggi starebbe facendo il giro del mondo in barca a vela.

25 02 2009

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: