Le soluzioni piddine: a Napoli ex detenuti scortano i turisti

15 06 2009

IL FAZIOSO LIBERALE SI TRASFERISCE

IL NUOVO INDIRIZZO DEL SITO E’ http://www.ilfazioso.com

Certo che i Piddini sono proprio dei maestri a inventarsi formule astruse per determinate categorie di persone: a Pisa paga i rom per andarsene, a Bergamo ha inventato il disco orario per chi fa la elemosina, a Napoli si inventa gli ex detenuti che accompagnano i turisti. Sì, avete capito bene: delle ronde di ex detenuti

Arrivano le ronde. Ronde per i turisti, fatte da ex detenuti. Hanno tutti una casacca gialla, un cappellino e un tesserino di riconoscimento e sono ovunque, sguinzagliati in città. Sono ex detenuti, liberi grazie all´indulto o agli arresti domiciliari, con permesso del giudice, impegnati sul territorio come “Operatori per la sicurezza turistica urbana”. A portare in strada gli ex carcerati è il progetto della Regione che si chiama “Escodentro”, coinvolge 426 ex detenuti, sei istituti di formazione e una miriade di aziende, cooperative, società, su sette progetti differenti.

I piddini che le hanno inventate ne sono orgogliosi

Sono ronde partenopee, cioè puntiamo sui soggetti più deboli e diamo loro dignità di accogliere e rappresentare la città

Notevole la loro utilità

Con indosso una casacca giallo fosforescente e il tesserino di riconoscimento, fanno rispettare agli automobilisti il rosso e ricordano ai turisti disorientati da che parte andare. Per quello che possono, forniscono anche informazioni: indicano le strade più brevi e i posti migliori dove mangiare. In un italiano un po’ napoletano e un po’ poliglotta.

Attacca Gasparri

Mentre la sinistra fa inutili polemiche sui volontari per la sicurezza che, senza armi e senza compensi, potranno contribuire alla vigilanza nelle citta’, la giunta Bassolino affida il compito di proteggere i turisti a cooperative di ex detenuti. La cosa farneticante e’ che il loro assessore alla Formazione aggiunge che nessuno meglio degli ex detenuti conosce i pericoli della citta”’ ”In Campania, mentre il governo Berlusconi cerca di darne un’immagine migliore si finisce di offrire una sorta di pacchetto tutto incluso al turista compreso il borseggio o la rapina da parte del pregiudicato sponsorizzato dalla regione. E’ una scelta farneticante, criminogena e devastante per la Campania.

e anche all’estero riferiscono che non è proprio il massimo come iniziativa

Albergatori e operatori turistici non sono convinti che il progetto promuova un’immagine adatta per Napoli, la cui reputazione è stata duramente colpita dal successo internazionale del film Gomorra

In pratica per Bassolino e gli altri geni democratici il titolo di galeotto ha un merito specifico per l’assunzione in pubblici impieghi. E chissene frega del biglietto da visita che si dà di una città mettendo a contatto i turisti con quelli che sono, a tutti gli effetti, degli avanzi di galera? L’immagine di Napoli=Camorra è ormai forte anche negli stranieri e chi gli metti vicino appena arrivano in città? Degli ex detenuti. Genialità piddine (molto democratiche)

Annunci

Azioni

Informazione

8 responses

15 06 2009
esseredisgustoso*

oh, belle le soluzione del pdl: la guardia nazionale, quella di saya, è roba vostra. complimentoni.

15 06 2009
Napolibit »  Le soluzioni piddine: a Napoli ex detenuti scortano i turisti « Il …

[…] Certo che i Piddini sono proprio dei maestri a inventarsi formule astruse per determinate categorie di persone: a Pisa paga i rom per andarsene, a Bergamo ha inventato il disco orario per chi fa la elemosina, a Napoli si inventa gli ex … Leggi la notizia alla fonte » […]

16 06 2009
minnanon

Che fai, “essere disgustoso*”, forse a te questa iniziativa degli ex detenuti piace? Ti sembra una cosa sensata? In una città in cui un laureato non trova posto per quello che ha studiato (e con i tanti soldi spesi in corsi di formazione dalla regione) lasci a spasso chi ha studiato e dai soldi e lavoro a chi ha rubato? Per te quindi è meglio rubare che studiare?
Così, tanto per capire.

17 06 2009
esseredisgustoso*

per me è meglio rubare che studiare e me lo dice uno che espone il logo di berlusconi?!?
BUAH AH AH AH AH AH AH!!!
il partito di previti, dell’utri, grillo (luigi), comincioli, sciascia, brancher, fitto, formigoni, la malfa… solo per dire i primi che mi vengono in mente.

per me non è meglio rubare che studiare. a leggere deputati e candidature per le europee, per il pdl sì. dunque, la tua domanda è priva di senso. a meno che non la rivolga al tuo partito.

avanti, è il partito che difende il giudice carnevale! mamma mia. puoi comprare il rasoio più a buon mercato che c’è, con quella faccia tosta.

e riguardo ai disoccupati:
1) nella mia città le guide sono ragazzini dai 12 ai 15 anni, non laureati: non credo che uno studi con l’ambizione di diventare guida turistica. musei ed espositori privati, se vogliono, possono assumere chi desiderano con il grado di specializzazione che preferiscono;
nella mia città, a dirigere il traffico, ci sono gli amici dei carabinieri, pensionati;
a chi togli posti di lavoro?
2) il detenuto, dopo aver scontato la pena, dato che non tutti possono permettersi un lodo alfano (…), torna un cittadino come me e te con più difficoltà nel reinserirsi in un contesto sociale civile: uno spacciatore che quando esce non trova lavoro cosa tornerà a fare? spacciare. e dopo sei mesi è di nuovo in carcere.
se, invece, ha l’opportunità di fuggire dal contesto degradato nel quale si trovava… be’, non mi sembra una cattiva idea come misura di reinserimento sociale.

va da sè che ho la minima dei dirigenti del pd, di quelli di napoli poi, e mi sento violentato a doverli difendere. ma quando leggo certe cose da uno che sfoggia senza vergogna il logo di berlusconi…

per dirla alla ghedini:
ma va lààà!!!

ps: su questo, però, mi trovi d’accordo: “Bassolino e gli altri geni democratici il titolo di galeotto ha un merito specifico per l’assunzione in pubblici impieghi.”

difatti, doc’è che lavora elio letizia, condannato, ex autista di craxi e grandi amico di silvio berlusconi? e non sta a far rispettare il rosso, ma dentro un ufficio.

attendo risposta.

saluti.

17 06 2009
fazioso

Cosa vuoi rispondere a uno che non risponde nel merito dell’argomento citato e se ne esce con cose che non c’entrano un fico secco?
Sarai violentato ma come ti impegni per difendere i tuoi idoli bassoliniani. Sono sicuro che quando andrai a Napoli andrai a cercare gli ex detenuti per farti un giretto per la città. E meno male che siete contrari alle ronde, quelle partenopee sono da lodare….
Con tutti i lavori che si possono proporre a ex detenuti proprio alla sicurezza dei turisti bisognava metterli? Non ci sono fior di disoccupati onesti che potevano fare lo stesso lavoto?

ps: letizia è stato condannato in primo grado, ma assolto in appello.
ps2: se sei democratico piddino, sulla questione morale (soprattutto in campania) del pd non puoi proprio parlare

17 06 2009
esseredisgustoso*

non sono affatto andato fuori argomento: gli ex detenuti napoletani no ma gli altri che sono nel tuo partito sì? mi spiego utilizzando le stesse vostre armi:

i giudici come male della società valgono solo per berlusconi & friends? forse sono tutte condanne politiche, forse quei detenuti napoletani sono tutti perseguitati, come previti e dell’utri e lo stesso berlusconi. e allora perchè ai previti, ai dell’utri, ai fitto e ai brancher concedi una seconda possibilità e a quelli napoletani no? perchè a napoli sono più cattivi?

tornando alla tua domanda:
previti e dell’utri sono stati prima corruttori e/o mafiosi o erano politici che sono stati condannati poi?

dato per scontato che nè la mafia nè fininvest sono un partito: che esperienze politiche avevano? hanno fatto carriera studiando o rubando?

tutti gli altri, allora? se tu non vuoi affidare a gente condannata la sicurezza dei turisti di una città gli metti in mano il potere di legiferare sulla nostra vita?

e la coerenza, dov’è?

o sei per il reinserimento dei condannati in società, SENZA DISCRIMINAZIONI, accetti berlusconi previti e dell’utri e anche i detenuti, o sei per la linea dura: chi ha sbagliato paghi e si tolga dai coglioni. MA SEMPRE SENZA DISCRIMINAZIONI.

se ti dici convinto di una cosa e fai sottindere questi distinguo, non sei affatto credibile.

e ritengo la mia risposta pertinente all’argomento dato che tu mi hai chiesto:
“Per te quindi è meglio rubare che studiare?”

per me no. ma per te che esponi il logo di un partito che manda in parlamento gente che ha fatto carriera politica tramite condanne pesanti e accollandosi la responsabilità di corruzioni, non accetto questa domanda. e cerco di far emergere il paradosso nel quale ti trovi.

e quest’argomento è chiuso.

andiamo a bassolino: ho mai scritto W BASSOLINO? ho mai detto W LE RONDE PER DETENUTI? ho solo detto che non sei nella condizione di fare certi ragionamenti, tu come tutto il pdl.

e, per favore, se mi classifichi un’altra come pdino ti denuncio per diffamazione.

sento la questione morale, io, la sento. bassolino lo critico e anche fortemente, al pari della jervolino, una delle poltiche che stimo meno. la differenza tra me e te è che io sono un “cane sciolto” mentre tu sei un cane al guinzaglio del padrone.

se questa storia delle ronde per detenuti fosse venuta in mente ad alemanno l’avresti osannata per mesi.

per questo le mie critiche, sia al pd che al pdl, valgono 100. le tue, invece, 0.

che credibilità può avere uno che si chiama fazioso?

perchè ti cataloghi in un partito?

non è meglio avere una propria testa ed essere liberi di criticare sia l’una che l’altra parte per i reali meriti e demeriti?

perchè sono a discutere con te?

che ci faccio qui?

non entrerò più in un blog di politica a caso.

saluti,
essere disgustoso*

ps elio letizia è stato assolto PER UNA PARTE DELLE ACCUSE , non per quella di aver intascato tangenti. processo attualmente fermo da 12 anni non si sa per quali motivi e sul quale la magistratura di napoli ha aperto un’altra inchiesta.
ma c’è qualche amico di berlusconi che non è stato piduista e/o mafioso e/o condannato? esclusa noemi, ovviamente…

18 06 2009
Claudio

Effettivamente il nick che ti sei scelto (esseredisgustoso) è molto appropriato. Non contesto quello che dici, che mi trova in buona parte d’accordo, ma il come lo dici e il corollario di luoghi comuni contro il Pdl. Ognuno può dire quello che pensa, ma la tua boria e la tua spocchia non ti rendono simpatico nè beneaccetto: se ritieni di essere democratico dovresti rispettare tutti, anche quelli che non stimi, il che non significa essere sottomesso ad un padrone.
D’altronde la tua spocchia e prosopopea è tipica della sinistra, che si è sempre atteggiata a moralista, riuscendo sempre a coprire le sue magagne, molto spesso peggiori di quelle degli avversari politici.
Per quanto concerne gli ex-detenuti, il fatto di essere tali non dovrebbe essere un premio e fare la differenza rispetto al comune disoccupato. Che sennò può pensare che gli conviene delinquere, così il posto lo trova subito. Il dilemma è: evitare che l’ex-detenuto torni a delinquere o evitare che tanta gente onesta sia tentata a delinquere per lavorare?

20 07 2009
Il flop delle sentinelle antifumo volute dalla Iervolino: 200000 euro sprecati al mese « Il Fazioso Liberale

[…] Dopo gli ex detenuti usati come guide turistiche (a difesa della sicurezza dei turisti) da Bassolino, ora anche queste sentinelle antifumo (ma pro sprechi). Il laboratorio campano delle genialità democratiche non ha mai fine. Complimenti alla coppia Iervolino-Bassolino […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: