Tutte le norme dell’ottimo Ddl Sicurezza, approvato oggi

2 07 2009

IL FAZIOSO LIBERALE SI TRASFERISCE

IL NUOVO INDIRIZZO DEL SITO E’ http://www.ilfazioso.com

Ecco tutte le norme del Ddl sicurezza, diventato legge dello Stato….

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO CLICCA QUI

Annunci

Azioni

Information

13 responses

2 07 2009
mauro

complimenti, finalmente un vero GOVERNO attivo che ha preso la strada giusta sulla questione SICUREZZA.
ORA ASPETTIAMO LA NUOVA LEGGE SULLA POLIZIA LOCALE, NON VI DIMENTICATE ANCORA DI NOI , GRAZIE.

2 07 2009
pietro

Sinceramente la bontà di un provvedimento si vede dai risultati concreti, l’esperienza della legge Bossi-Fini presentata come la soluzione dei problemi legati all’immigrazione è abbastanza deludente.
l problema in italia non mi sembra tanto di una carenza legislativa quanto della certezza della pena, quando vedrò in Italia un truffatore condanato a 150 anni di galera come negli USA e non Tanzi che dopo avero rovinato moltissime famiglie è in giro tranquillo a godersi le ricchezze che ha imboscato mi ricrederò.
Ci sono certamente molte cose giuste in questo decreto, ma una non mi convince molto, il fatto che la clandestinità possa essere un aggravante in sè, significa che se un ragazzino viene violentato da un immigrato clandestino la cosa è più grave che se l’autore è un prelato suo insegnate in un collegio?

2 07 2009
david

Io credo che un giorno saremo chiamati a rispondere per tutto questo. In ogni caso, sul reato di clandestinità introdotto, vi consiglio di fari due risate (ma neanche tanto) leggendo qui
http://leonardo.blogspot.com/2009/07/chi-denuncia-ki.html

Poi, per restare dentro Tocqueville, vi può risultare utile leggere anche questo
http://www.giornalettismo.com/archives/30694/pacchetto-sicurezza-sicuri-di-essere-meno-sicuri/

E per concludere, vi invito ad uscire di casa e fare, anche per poco tempo, un po’ di volontariato vicino agli immigrati. Giusto per capire chi è veramente un clandestino e perchè si trova in quella condizione (certe volte ci si ritrova clandestini anche solo per un errore burocratico o perché in questura hanno sbagliato a scrivere il tuo nome, o perchè si è perso il lavoro).

2 07 2009
Tooby

Sinceramente non so quante di quelle norme saranno realmente applicabili. A cominciare dal reato di clandestinità: in questo caso credo che pure Maroni sia consapevole del fatto che quella norma può avere un solo effetto possibile, il blocco dei tribunali (perché il clandestino prima devi processarlo, tre gradi di giudizio, e poi espellerlo, non espellerlo direttamente).

Non dimentichiamo gli effetti collaterali (tipo la denuncia da parte dei pubblici ufficiali). Insomma, è solo un provvedimento per dare un falso segnale di sicurezza contro una falsa (costruita) sensazione di insicurezza.

Qualcosa di buono c’è, non c’è dubbio e dopo tanto discutere ci mancherebbe: ma è come i CDS che hanno causato la crisi finanziaria, un po’ di titoli buoni e un po’ di titoli cattivi.

Ma definirlo ottimo… per carità…

2 07 2009
fazioso

Il reato di clandestinità c’è in tantissime nazioni (germania, inghilterra, francia).
Tra l’altro il 6% dei carcerati in Francia è per immigrazione clandestina.

Comunque non ci saranno i 3 gradi di giudizio, si va per direttissima dal giudice di pace

La differenza è che oggi il clandestino individuato per la prima volta, oltre a non commettere reato, non viene effettivamente espulso ma fornito del famigerato decreto di espulsione (che ovviamente non rispetta). La Bossi-Fini prevede la carcerazione per chi non ottempera all’espulsione volontaria, ma non prevede l’espulsione coatta al primo colpo.

Col reato di clandestinità, dopo il processo e il trasferimento nel CIE, piuttosto che il decreto arriva il volo che lo riporta in Marocco, Tunisia, Libia e così via.

Sulla denuncia dei pubblici ufficiali a parte che medici e insegnanti non hanno l’obbligo mi spiegate perchè in germania medici/insegnanti hanno addirittura l’obbligo e qui viene definita una cosa razzista?
Non si capisce perchè se io vado in ospedale devo presentare il documento e un immigrato no….

In ogni caso la cosa è stata stralciata…

2 07 2009
globali

Il problema è che se un clandestino si ammala di una malattia infettiva e non si cura per paura di essere denunciato, la cosa riguarda la salute di tutti. Altro che decreto sicurezza!
Il problema è che se un clandestino è testimone oculare di un crimine (uno stupro, un omicidio, una rapina) non andrà mai in un commissariato a denunciarlo nè la sua testimonianza potrà essere accolta in sede di processo. Risultato: più stupratori e assassini a piede libero. E questa la chiamate sicurezza?

3 07 2009
Simone82

Questa cosa delle malattie fa davvero ridere, esattamente come la storiella che l’insicurezza sarebbe fantasiosa e creata ad arte… Ma dove vivete voi, su Marte?
È inventandosi problemi come quelli di cui sopra che si genera insicurezza: si è mai sentito un clandestino testimone di un assassinio che va in commissariato a denunciarlo prima di oggi? Io si, ho sentito alcune donne clandestine sfruttate e picchiate, che hanno denunciato il colpevole e gli è stata concesso il permesso di soggiorno.
Un clandestino che si ammala di una malattia va in ospedale, perché la sanità italiana protegge l’identità del curato (ecco perché centinaia di mafiosi oggi sono negli ospedali senza troppi problemi). E poi fatemi capire, ma all’estero non esiste questo problema, esiste solo in Italia?
Ma fate il piacere, se l’Italia oggi è ridotta (secondo voi) a promulgare leggi “razziali”, è per colpa del buonismo politico nulla facente della sinistra ed in particolare della sinistra estrema, e della retorica clericale sulla povertà e sugli immigrati che ci si sta riducendo ad una guerra fra poveri…

3 07 2009
globali

Simone82, vedo che non sei molto informato. A causa di questa legge (che trasforma la clandestinità in REATO), se un clandestino va in ospedale per curarsi, il medico di turno deve denunciare la presenza del clandestino perchè, in quanto pubblico ufficale, è obbligato a denunciare qualsiasi REATO di cui venga a conoscenza. Ergo: il clandestino non andrà più a curarsi. Ergo 2: la salute di tutti i cittadini (italiani e no) è da oggi più a rischio.

3 07 2009
Alex tr

Ti sbagli Globali, primo non è obbligato perchè la cosa è stata messa da parte, a mio avviso erroneamente, secondo riguardo al timore di epidemie che denunci tu, ti dico solo che in germania, lì si e per davvero, i medici non hanno la facoltà, ma l’OBBLIGO di denunciare il clandestino, eppure non mi pare che in germania si muoia di terribili epidemie o malattie mostruose.

3 07 2009
globali

@Akex tr: forse in Germania non ci sono epidemie anche perché ci sono meno clandestini. Il problema è che, per colpa della Bossi Fini, in Italia per un immigrato è praticamente impossibile regolarizzarsi. So di persone che stanno aspettando da due anni il permesso di soggiorno dopo aver fatto regolare richiesta. E questa difficoltà a mettersi in regola non risolve il problema, dato che l’immigrato rimane comunque in Italia, ma da clandestino, con tutti i problemi che questa condizione comporta per lui e per la comunità in generale.

5 07 2009
pietro

Volevo far notare che caricare sul giudice di pace il giudizio sul reato di immigrazione clandestina non mi sembra geniale.
Se il giudizio penale coi suoi 3 gradi può essere lungo e poco praticabile, i giudici di pace semplicemente già ogi sono sovraccaricati di lavoro, consideriamo che l’immigrazione clandestina è un problema anche perchè sono quasi un milione, siamo certi che i 4000 giudici di pace esistenti in italia possano gestire la cosa?
Ho l’impressione che come il solito si rischia di fare un provvedimento senza considerarne la fattibilità pratica…….

5 07 2009
La sinistra ha votato NO alle norme antimafia auspicate da Falcone « Il Fazioso Liberale

[…] auspicate da Falcone 5 07 2009 Abbiamo già parlato di tutte le norme previste dal Ddl Sicurezza. Ma questo post è dedicato a tutte le norme antimafia che sono diventate legge: parlo delle […]

6 07 2009

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: