Pd: scoppia lo scandalo tessere gonfiate in Campania

15 07 2009

IL FAZIOSO LIBERALE SI TRASFERISCE

IL NUOVO INDIRIZZO DEL SITO E’ http://www.ilfazioso.com

A poca distanza dal caso Grillo, scoppia un nuovo “scandalo” in casa Pd. Il tesseramento altamente anomalo del Pd in Campania

La classe dirigente del Partito Democratico deve affrontare l’ennesimo scandalo. In un solo pomeriggio, a Napoli, più di 6000 persone avrebbero deciso di aderire al Partito di Dario Franceschini.
Ignazio Marino, eletto nuovo castigatore del Partito Democratico per i dubbi sollevati sulla moralità del progetto politico che vorrebbe rappresentare, ha supposto che nel capoluogo campano in pochi giorni ci sarà più tesserati che elettori.

Di fatto l’ennesima notizia che punta a minare gli equilibri interni del Partito tendenzialmente di centro-sinistra non è una totale novità. Ad oggi, stando ai dati ufficiali, un quinto degli iscritti a Partito Democratico si sarebbe iscritto a Napoli.

Entrando nel particolare dei dati in regione

Ci sono Comuni dove il Pd, alle Provinciali di un mese fa, ha preso meno voti degli iscritti. Un’anomalia eclatante. È successo a San Giuseppe Vesuviano, a Pimonte, a Casola, a Casamarciano, a Visciano.

I rapporti votanti-iscritti con un tesseramento normale li spiega un consigliere regionale del Pd

In teoria, in un partito trasparente, ad ogni iscritto dovrebbero corrispondere almeno dieci voti, perché il militante porta a votare anche parenti ed amici che non sono tesserati. Invece a Napoli e provincia accade per lo più il contrario. Nella stragrande maggioranza dei Comuni e delle Municipalità il rapporto tra iscritti e voti si ferma attorno a 2 o 3. Cifre da considerarsi sospette

e invece…

è evidente che il rapporto «corretto» di uno a dieci viene mantenuto solo in 12 Comuni della provincia e due Municipalità della città di Napoli. Qualche esempio? A Frattamaggiore il Pd ha 2062 tesserati ed ha ottenuto 5.012 voti. Rapporto: 2,32. A San Giorgio a Cremano, altro grosso centro alle porte di Napoli, gli iscritti sono 2.414 ma i voti si sono fermati a 5.820. Un rapporto di 2,41. A Napoli le Municipalità con le più evidenti anomalie sono anche quelle a più alta incidenza di camorra

Notevole il confronto con altre zone dell’Italia

In provincia di Caserta arriveremo forse a 10mila tessere. Tutta la Lombardia ne conta meno della metà. Napoli e provincia sfiorerà le 60mila, Benevento e Avellino intorno alle 6mila ciascuna. Salerno il doppio.

Domanda finale

Se le tessere sono fasulle, allora che Partito Democratico è?

Insomma il potere Bassoliniano in Campania sembra resistere fortissimo. Sarà essenziale nella corsa alla segreteria del Pd, tanto è vero che Bersani si limita a non discutere la questione dicendo di avere massima fiducia negli organi locali (ovvio visto che Bassolino lo sosterrà). Notevole il fatto che in Campania dove ultimamente il Pd è crollato dopo 15 anni di potere assoluto del centrosinistra abbia così tante tessere


Annunci

Azioni

Information

5 responses

16 07 2009
Diego Tomasoni

Ciò che mi da più fastidio del partito democratico è che si dimostra, giorno per giorno, un agglomerato di politicanti da strapazzo.

Vogliono differenziarsi dall’impero berlusconiano, fatto aimè di escort, scandali, processi e un numero di condannati unico al mondo, ma di fatto sono molto simili.
Hanno pregiudicati, hanno scandali e accettano tutto ciò che fa male a questo paese: l’impero economico-mediatico di un individuo che dovrebbe stare a San Vittore.

Quando si parla della co-responsabilità del Pd nel “disastro italiano”, ben documentato negli ultimi due mesi da dozzine di inchieste su tv e giornali USA/UE, bisogna pensare proprio a questo.

Berlusconi si sa com’è, lo sanno anche i suoi elettori che ha avuto contatti con la mafia, che il suo vice e fondatore è stato già condannato in 1° grado per associazione mafiosa, e che mediaset è un impero che sta in piedi grazie al dono (ben pagato) di Craxi. Insomma, qualcosa di nefasto che però porta posti di lavoro e fa comodo a tanti evasori (che votano).

Ma gli elettori del Pd? Cosa aspettano a prendere a calci nel sedere tutti quei parassiti che ammazzano l’unico partito con una struttura democratica in Italia?
Sicuramente questo Pd non prenderà mai il mio voto. L’incoerenza non mi affascina nemmeno un pò.

Perlomeno tra uno che ruba e uno che fa finta di rubare, gli italiani scelgono chi ha la faccia di bronzo.

16 07 2009
PD nel caos

Diego
Sei l’esempio vivente del perchè gli italiani nn votano a sinistra: un misto di spocchia e finta superiorità morale ke vi aliena dalla realtà ke vi circonda. Nn riuscite più a capire i problemi reali del Paese e gli italiani giustamente vi snobbano. Continuate pure nella vostra guerriglia interna e nella corsa al gossip tanto x fortuna abbiamo il miglior governo della storia repubblicana pronto ad aggiustare i disastri ke avete combinato in 2 anni di malgoverno!

16 07 2009
Berluscano

Caro “PD nel caos”, devo dire che sei una fonte di umorismo veramente incontenibile !!!!

Basta al frase “abbiamo il miglior governo della storia repubblicana” per scatenare le risate a catena e suscitare l’invidia dei comici più acclamati !!!

Dalla Brambilla alla ministra della pubblica Distruzione Gelmini, passando per l’insostibuile ministro all’Ingiustizia Alfano e finire con il grande bugiardo ed insultante Tremonti (mai più condoni, ricordate le sue bufale di campagna elettorale ??) sono sicuro che tutti i governi europei li vorrebbero nei loro ranghi ….
E solo Dio sa se glieli darei tutto in blocco, a prezzo di saldo !!!!

E a maggior sostegno della grande autorevolezza del nostro governo l’ultima trombatura del candidato italiano (tal Mauro) alla presidenza del parlamento europeo, dato già per eletto dal Profeta ed ora scomparso nel nulla….
Ricordo anche che secondo il Profeta stesso ora il governo ha un gradimento del 57% e lui personale del 64%… considerando che appena prima delle europee la stessa fonte affermava di avere l’80% di gradimento, questo significa che ha perso in pochi mesi il 16% di gradimento !!!
Ovviamente se si vuole credergli, perchè bisogna essere veramente ciechi e sordi per credere ancora a qualsiasi numero presente nelle sue affermazioni…

16 07 2009
Berluscano

Ops, mi scuso….
Berlusconi si attribusce oggi il 68% di gradimento, e non il 64% come erroneamente citato… quindi la perdita nei suoi sondaggi sarebbe solo del 12% rispetto alla percentuale sbandierata dalla stessa fonte del periodo pre-europee….

16 07 2009
PD nel caos

Intanto la Gelmini sta rivoltando la scuola e il mondo accademico come un calzino e i risultati si vedono. La Brambilla si sta distinguendo x competenza, impegno e costanza: sta facendo molto. Basta leggere sui giornali e in tv tutte le sue inziative. Questo governo è forte e coeso e sta cambiando l’Italia. Pensa piuttosto all’inconsistenza ed alle beghe in cui si sta lacerando il PD!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: