Le nuove stelle del Pd. Serracchiani: “Scelgo Franceschini perchè è il più simpatico!”

1 07 2009

IL FAZIOSO LIBERALE SI TRASFERISCE

IL NUOVO INDIRIZZO DEL SITO E’ http://www.ilfazioso.com

Era stata definita la promessa del Pd, colei che aveva infiammato le speranze per il futuro del Pd, presa ad esempio dai cosiddetti giovani del partito (quarantenni tra l’altro). Le era stato chiesto anche di candidarsi alla segreteria come segno di rottura e novità rispetto al solito duopolio D’Alema-Veltroni.

E invece alla fine si accoda a tutti i cuordileone piddini e sceglie di appoggiare il segretario che l’ha sdoganata. E lo fa con motivazioni sensate, ragionate e studiate nei giorni

Non candidarmi mi sembra la scelta più coraggiosa. La strada più semplice era candidarmi, riempire la terza casella. Farmi la mia bella corrente, prendere il mio pezzetto di partito e cucirci sopra il nome.

Ho deciso di appoggiare Franceschini perchè è il più simpatico

Caspita che ragionamento. A parte che Franceschini ha una simpatia veramente dilagante ma si può rispondere in questo modo? E questa sarebbe la promessa del Pd. Era più decoroso se ammetteva che lo appoggia perchè le ha promesso qualche poltrona in cambio.

Ovviamente nel Pd subito sono scattate le critiche ironiche

Nicola Zingaretti, presidente della provincia di Roma ha ironizzato: «Anche Totò e Tina Pica erano simpatici, sarebbero stati un ticket straordinario». E Barbara Pollastrini aggiunge: «Potrei rispondere “sapete perchè preferisco Bersani? perchè sa cantare…”. Ma per favore, non scherziamo! Cerchiamo di rispettarci di più e di saperci ascoltare».

e ancora

Toni simili nelle dichiarazioni del senatore del Pd Marco Follini: “Ho letto una densa e pensosa intervista di Deborah Serracchiani che annuncia che voterà Franceschini ‘perché’ è più simpatico. Ora finalmente so a cosa serve il rinnovamento: a sbaragliare gli antipatici”.

E infine anche di Enzo Carra: “A Curzio Maltese – scrive Carra sul suo blog – la ‘promessa’ Debora Serracchiani ha rivelato di stare dalla parte di Franceschini ‘perche’ è il più simpatico’. Un buon motivo, non c’è dubbio. Ma basta per la leadership di un grande partito? Nel mondo di Debora il leader è biondo, bello, di gentile aspetto. E la colonna sonora è dell’orchestra Casadei: ‘Tu sei la mia simpatia’”.

A parte l’uscita pessima sembra che la lunga cavalcata alla segreteria sarà veramente aspra e produrrà (se non arrivano altri candidati) una corsa tra due politici veramente modesti, il vicedisastro e uno del vecchio apparato che vorrebbe riportare il partito sulle posizioni dei sindacati. Già litigano adesso, figuriamoci dopo. Di certo anche il nuovo nel Pd sembra veramente di bassa qualità

Annunci




Le genialità del Pd a livello locale

23 06 2009

IL FAZIOSO LIBERALE SI TRASFERISCE

IL NUOVO INDIRIZZO DEL SITO E’ http://www.ilfazioso.com

Segnalo un mio articolo pubblicato oggi sul sito di approfondimento quotidiano Il Predellino

Non contento dei risultati veramente modesti alle elezioni europee e di un tracollo generalizzato alle amministrative, il Pd (e il centrosinistra in generale) ultimamente si stanno rendendo protagonisti di alcune ordinanze, decisioni e progetti piuttosto pittoreschi.

E’ di questi giorni il clamore suscitato dal progetto della Regione Campania di Bassolino per il reinserimento degli ex detenuti nel mondo del lavoro. I lungimiranti amministratori democratici hanno pensato bene che il modo migliore per offrire una nuova possibilità agli ex galeotti sia quello di dare loro la carica di operatori per la sicurezza turistica urbana. Insomma indultati e clienti abituali delle carceri danno e daranno informazioni e indicazioni ai turisti. L’assessore le definisce ronde partenopee tramite le quali questi ex detenuti diventano rappresentanti della città nell’accoglienza a coloro che visitano Napoli. Insomma non bastava l’immagine degradante e legata alla Camorra della città, ora il biglietto da visita città/criminalità è addirittura promosso e pubblicizzato.
Passiamo a Bergamo: la giunta dell’ormai ex sindaco Bruni poco prima delle elezioni, in un disperato tentativo di demagogia pre-elettorale (le comunali a Bergamo sono state vinte dal centrodestra al primo turno) ha tentato la carta di una serie di ordinanze sulla sicurezza, tema molto sentito nel Nord Italia. Il nuovo regolamento oltre a prevedere norme sulla prostituzione e sul commercio abusivo prevedeva l’elemosina a tempo. Sì avete capito bene, per gli strateghi del centrosinistra l’unico modo di combattere l’accattonaggio  era quello di proporre delle fasce orarie in cui mendicare per strada. Non si sa come i geniali democratici sarebbero riusciti a far rispettare la norma, probabilmente o con un gratta e sosta o con un disco orario.

Nel Pisano
9 comuni (compreso il capoluogo) si sono inventati il deterrente per mandare via i rom: 500 euro per andarsene e non tornare. Una scommessa, con i soldi dei cittadini, improntata sulla fiducia nel non ritorno degli zingari. Tra l’altro non erano per l’integrazione i soloni del solidarismo del centrosinistra?

Rimaniamo a Pisa per un’altra genialata democratica. Il sindaco Filippeschi ha creato la multa per chi non festeggia il Santo Ranieri durante la celebrazione cittadina. Chi non appone i lumini alle finestre è punito con una multa fino a 500 euro e dall’anno prossimo l’ordinanza prevede l’obbligo di acquisto dei ceri. L’assessore è riuscito a motivare la decisione con una questione sicurezza: i ceri non accesi renderebbero troppo buia la città durante la festa. Ma quanto sono laici questi democratici, arrivano persino a multare chi non rispetta il culto obbligatorio.
D’altronde ormai il centrosinistra si adopera in modo fantasioso sia quando è al governo cittadino sia quando vuole arrivarci.

A Bologna per far vincere Delbono a tutti i costi il Pd ha organizzato per il fine settimana elettorale dei pullman che vadano a prendere i bolognesi (soprattutto anziani) dalle località balneari per portarli a votare in città. In alternativa ha chiesto (e ottenuto) dai sindacati organici di bloccare le gite nel weekend per i pensionati. Non sia mai che il povero vecchietto vada a riposarsi nel fine settimana, l’ordine tassativo è farlo votare con ogni mezzo.
Insomma i democratici piddini se ne inventano una ogni giorno, l’originalità (ogni tanto condita da un po’ di stupidità) è il marchio di fabbrica per questo centrosinistra felicemente perdente.





Franceschini: “Noi danneggiati da campagna sul gossip”. Ha ragione Pannella, ha proprio la faccia come il culo!

3 06 2009

IL FAZIOSO LIBERALE SI TRASFERISCE

IL NUOVO INDIRIZZO DEL SITO E’ http://www.ilfazioso.com

Franceschini oggi

Franceschini ha affermato che  il Pd è stato danneggiato da una campagna elettorale incentrata sul “gossip” Penso che in questa campagna ci sia stata molta cattiveria. Poi si è inserita la vicenda personale del presidente del Consiglio, sui cui io non dirò una parola, perché a me interessa contrastare il governo su argomenti che interessano gli italiani. Oltretutto non traiamo nemmeno vantaggio dal gossip

Danneggiati dalla campagna gossip, ma se l’hanno cavalcata. Non ha mai detto una parola sulla vicenda del Pdc? E la famosa frase sui figli?

Credo che Pannella possa descrivere con parole migliori delle mie il personaggio Franceschini





E il Pd si presenta alle europee senza aver ancora deciso in quale gruppo parlamentare andrà

1 06 2009

IL FAZIOSO LIBERALE SI TRASFERISCE

IL NUOVO INDIRIZZO DEL SITO E’ http://www.ilfazioso.com

Ieri Berlusconi ha dichiarato

La sinistra è confusa, sa di non contare nulla in Europa e non ha neanche una collocazione certa nel Parlamento Europeo

e in effetti è abbastanza paradossale, a pochi giorni dal voto, non sapere nemmeno dove si siederanno gli europarlamentari piddini

Franceschini cerca di spiegare la situazione

Le trattative per dar vita a un gruppo parlamentare a Strasburgo che raccolga tutte le culture progressiste e democratiche è a buon punto ma un’intesa non è ancora stata raggiunta. Stiamo ancora discutendo è un problema che riguarda diversi partiti di 27 Paesi. Sono ottimista, ma ancora non c’è un accordo”.

ma non convince, moltissimi diessini vogliono andare nel Pse, i margheritari vogliono stare nell’Alde e alcuni cattolici addirittura nel Ppe. E’ molto improbabile che ci sarà solo un gruppo per il Pd.

Caldarola sul Riformista ha fatto notare questa incredibile mancanza di chiarezza

Che collocazione il Pd avrà nel Parlamento europeo? Come è noto gli ex democristiani presenti nella nuova creatura hanno posto il veto a un ingresso nel Partito Socialista Europeo. Per questo motivo Piero Fassino ha lavorato a lungo per tentare di creare un nuovo gruppo parlamentare meno connotato a Strasburgo, un gruppo in cui raccogliere tutte le culture progressiste e democratiche. Un accordo però, come confermato da Franceschini stesso, ancora non è stato trovato. “Stiamo ancora discutendo – dice il segretario – è un problema che riguarda diversi partiti di 27 Paesi. Sono ottimista, ma ancora non c’è un accordo”. Fatto sta che a cinque giorni dal voto gli elettori ancora non sanno se il loro voto andrà a un partito legato ai socialisti europei oppure no.

Insomma il Pd non solo non è unito in Italia ma in Europa è completamente estraneo ai gruppi parlamentari ormai consolidati da anni, non ha quasi senso votare un partito che si dividerà in mille rivoli all’europarlamento.





Persino i treni sono contro Franceschini. Guasto tecnico sul treno su cui viaggiava il segretario vicedisastro

1 06 2009

IL FAZIOSO LIBERALE SI TRASFERISCE

IL NUOVO INDIRIZZO DEL SITO E’ http://www.ilfazioso.com

Un guasto tecnico sul treno su cui viaggiava il segretario del Pd Dario Franceschini ha ritardato gli appuntamenti dell’esponente del centrosinistra in Abruzzo. Stamane poco dopo le 9.30 era a Pescara in piazza dell’Unità, poi successivamente si è spostato all’Aquila e a Giulianova con un treno ma nei pressi di Spineto, per un guasto tecnico o per un problema dovuto al maltempo che sta mettendo a dura prova la regione, il convoglio su cui viaggiava Franceschini è rimasto fermo per oltre venti minuti nell’attesa dell’arrivo delle squadre di pronto intervento delle Ferrovie dello Stato. Intorno alle 13.15 il segretario è giunto in piazza Martiri della Libertà dove sta parlando alla cittadinanza teramana. “Ho scoperto attraversando la costa adriatica che l’unico mezzo per arrivare velocemente a Teramo o per attraversare la regione è quello di usare il treno, altrimenti con la macchina sarebbe stato impossibile raggiungere le due città e il comune di Giulianova in poco tempo”, ha spiegato Franceschini parlando alle oltre 200 persone che lo ascoltano in un gazebo della piazza.

Povero ferroviere Franceschini, evidentemente persino i treni non lo possono sopportare.

ps: caspita 200 persone che lo ascoltano in piazza, che record!





Candidato sindaco di centrosinistra a Casarano è indagato per truffa

29 05 2009

IL FAZIOSO LIBERALE SI TRASFERISCE

IL NUOVO INDIRIZZO DEL SITO E’ http://www.ilfazioso.com

De Masi è il candidato di centrosinistra per le comunali a Casarano, appoggiato da otto liste (Partito Democratico, Casarano città di valori, Casarano Sempre, Con Ivan De Masi sindaco, Insieme per Casarano, Io Sud, Udc, Socialisti Democratici)

De Masi è indagato per truffa in merito ai finanziamenti della Legge 488 legate alla sua attività imprenditoriale





Trova le differenze – Franceschini e Veltroni in “Il vento sta cambiando”

26 05 2009

IL FAZIOSO LIBERALE SI TRASFERISCE

IL NUOVO INDIRIZZO DEL SITO E’ http://www.ilfazioso.com

Veltroni 9 novembre 2008

Il risultato delle provinciali a Trento è un dato che deve far riflettere e che si inserisce in un mutato clima politico e sociale dell’Italia nei confronti del governo Berlusconi. I risultati delle elezioni confermano come anche nel nostro Paese il vento stia cambiando

Franceschini 26 maggio 2009

Il Pd è unito e tutti sono impegnati in campagna elettorale convintamente, perché avvertiamo che il vento nel paese sta cambiando

Che fantasia questi leader sinistri. L’epilogo per il nostro nuovo eroe sarà lo stesso dell’africano Uolter?