Sbarchi clandestini: -89% da quando è attivo il trattato con la Libia

21 08 2009

IL FAZIOSO LIBERALE SI TRASFERISCE

IL NUOVO INDIRIZZO DEL SITO E’ http://www.ilfazioso.com

Da quando è attivo il trattato con la Libia (e sono iniziati i respingimenti) gli sbarchi sulle coste italiane sono crollati. Ecco una tabella….

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO CLICCA QUI





Il successo dei respingimenti

16 07 2009

IL FAZIOSO LIBERALE SI TRASFERISCE

IL NUOVO INDIRIZZO DEL SITO E’ http://www.ilfazioso.com

Dal Magazine del Corriere della Sera (n.27 – 9 luglio 2009) a pagina 55

Nel centro espulsioni di Lampedusa non c’è più nessuno, poche decine le persone rimaste in quelli di Bari o Trapani. Da maggio le nostre navi hanno riportato in Libia centinaia di disperati. E ora c’è anche il pacchetto sicurezza.

All’inizio dell’estate 2008, il flusso era ininterrotto e capace di finanziare un’industria molto fiorente: piccoli armatori, intermediari, scafisti improvvisati, agenti libici corrotti, basisti di stanza in Italia. Che fine ha fatto tutto questo?

Le statistiche del ministero degli Interni, dopo la svolta di maggio, evidenziano un grande vuoto. Dal 1 gennaio al 24 giugno il numero degli immigrati sulle nostre coste si è ridotto al minimo: 57 in Calabria, 50 in Puglia, 199 in Sardegna e appena 7064 in Sicilia. E così a fine giugno le presenze nei Cie (ex Cpt) non superavano quota 1207. Il dato più eloquente è quello di Lampedusa: 0 presenze di mmigrati clandestini sull’isola. Ma anche negli altri Cie gli effetti della svolta si sono fatti sentire subito: 103 a Bari, 76 a Bologna, 97 a Caltanissetta, 55 a Catanzaro, 94 a Crotone, 196 a Gorizia, 93 a Milano, 56 a Modena, 79 a Torino e 43 a Trapani. Numeri fuori dalle medie stagionali degli sbarchi.

Alla faccia della crudeltà, delle norme razziali, del flop politiche sull’immigrazione clandestina. Ecco i risultati per chi dal basso della propria politica nullafacente, buonista e lassista sa solo starnazzare





Sondaggio: Italiani molto favorevoli a respingimenti e ronde. Bene anche su crisi, terremoto e sul caso Lario…

21 05 2009

IL FAZIOSO LIBERALE SI TRASFERISCE

IL NUOVO INDIRIZZO DEL SITO E’ http://www.ilfazioso.com

Segnalo un sondaggio su alcuni temi importanti, pubblicato da Demos per Repubblica. Stranamente sia il sondaggio elettorale (che vede aumentare il distacco delle due coalizioni da 8 a 15 punti) che quelli sui temi specifici sono nascosti dalla Pravda sinistra.

Ecco alcuni importanti grafici
Respingimenti

Ronde

Caso Lario

Inoltre
77% giudizi positivi sulla gestione del terremoto in Abruzzo
53% giudizi positivi sulla gestione della crisi economica

Insomma il governo, sia nelle intenzioni di voto, che sui singoli provvedimenti ha dalla sua parte una grandissima parte del paese. Ci si chiede sempre di più come la sinistra sia riuscita nel difficile intento di essere sempre dall’altra parte, rispetto al sentire degli italiani.








Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.